newsletter

Recanati. IDILL’IO arte contemporanea presenta LA FANTASIMA Massimo Kaufmann

LA FANTASIMA – Massimo Kaufmann

LA FANTASIMA – Massimo Kaufmann

Sabato 10 dicembre la galleria IDILL’IO arte contemporanea di Pio Monti a Recanati presenta La Fantasima, mostra personale di Massimo Kaufmann.

L’artista si è ispirato ad un episodio narrato da Leopardi nei Pensieri, realmente avvenuto a Firenze nel 1831. Protagonista è il suo amico Antonio Ranieri, il quale, una […]

Continua a leggere Recanati. IDILL’IO arte contemporanea presenta LA FANTASIMA Massimo Kaufmann

Rodotà. “I cittadini devono potersi fidare”

Photo Fabio Cimaglia / LaPresse

Photo Fabio Cimaglia / LaPresse

Articolo del Il Fatto Quotidiano

Una “evidente sconfitta” per Matteo Renzi, con un No che “non è stato soltanto un rifiuto, ma anche un’indicazione di recupero della cultura costituzionale”. Stefano Rodotà è stato uno dei più attivi sostenitori della campagna del No al referendum costituzionale e oggi, in un’intervista […]

Continua a leggere Rodotà. “I cittadini devono potersi fidare”

Dopo il referendum niente inciuci

Internet

di Paolo Flores d’Arcais

Ha vinto la Costituzione. La Costituzione di Calamandrei, De Gasperi, Terracini. È stato sconfitto Renzi che voleva rottamarla e sostituire una Costituzione “giustizia e libertà” con una Costituzione a misura di oligarchie.

Ha vinto la Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza antifascista, è stato sconfitto l’establishment, quel groviglio e impasto […]

Continua a leggere Dopo il referendum niente inciuci

Un grande NO

epaselect epa05660300 The Italian Prime Minister, Matteo Renzi, speaks at the Palazzo Chigi in Rome, Italy, 04 December 2016 after the referendum on constitutional reform. Matteo Renzi has announced his resignation after exit polls on 04 December 2016 suggest a 'No' vote victory in a crucial referendum to which Renzi had tied his political future. The referendum is considered by the government to end gridlock and make passing legislation cheaper by, among other things, turning the Senate into a leaner body made up of regional representatives with fewer lawmaking powers. It would also do away with the equal powers between the Upper and Lower Houses of parliament - an unusual system that has been blamed for decades of political gridlock.  EPA/GREGOR FISCHER

Internet

Lucia Annunziata – L’Huffington Post

Matteo Renzi ha lasciato Palazzo Chigi. È il primo effetto visibile della massiccia ondata di voto popolare contro la sua riforma costituzionale. Parleremo tanto nelle prossime ore di queste dimissioni, del ruolo che l’ex Premier giocherà o meno dentro o fuori il Pd, con o senza il Pd. […]

Continua a leggere Un grande NO

NO. Per dare voce e dignità agli Italiani, contro la deriva oligarchica in Costituzione

Internet

Internet

di Paolo Flores d’Arcais I sondaggi “clandestini”, non a caso travestiti da corse dei cavalli, dicono che vincerà il Sì, benché di un soffio. Grazie al diluvio di milioni rovesciato in questi ultimi giorni su tutti i social network e su tutte le applicazioni per smartphone e tablet, e grazia al voto all’estero, […]

Continua a leggere NO. Per dare voce e dignità agli Italiani, contro la deriva oligarchica in Costituzione

50esimo rapporto Censis, ko economico per i Millennials, i giovani di oggi hanno un reddito del 26,5% più basso di quello dei loro coetanei di 25 anni fa. Crollo delle nascite, boom di voucher.

salviamo-la-costituzione

Internet

L’Huffington Post

Ko economico dei Millennials (più poveri dei loro nonni e per la prima volta anche dei coetanei di 25 anni fa), boom di voucher nel mercato del lavoro, nuova era dell’economia sommersa, crollo delle nascite. E’ questo il quadro desolante del Paese disegnato dal 50esimo rapporto annuale del Censis. L’aspetto più […]

Continua a leggere 50esimo rapporto Censis, ko economico per i Millennials, i giovani di oggi hanno un reddito del 26,5% più basso di quello dei loro coetanei di 25 anni fa. Crollo delle nascite, boom di voucher.

Referendum. “la democrazia come un ostacolo” .Perché il Sì di Romano Prodi è molto triste.

Internet

Internet

Di Tomaso Montanari

Veniamo al nocciolo della questione. Se vince il Sì il governo (qualunque governo) sarà più forte, e i cittadini conteranno di meno. La riforma punta tutto sulla diminuzione della partecipazione, e sulla autoreferenzialità della classe politica. Come ha scritto don Ciotti, chi ha voluto questa “nuova” Costituzione vede “la democrazia […]

Continua a leggere Referendum. “la democrazia come un ostacolo” .Perché il Sì di Romano Prodi è molto triste.

Porto Recanati.Nota del’UPP sul Consiglio Comunale

Internet

Internet

Nota stampa del movimento UPP

Che non sarebbe stato un Consiglio tranquillo lo avevamo intuito da subito, ma la realtà è andata oltre ogni funesta immaginazione.

I diritti delle minoranze hanno cominciato ad essere calpestati nel momento in cui la riunione dei capigruppo è stata convocata “oggi per domani” e la documentazione riguardante […]

Continua a leggere Porto Recanati.Nota del’UPP sul Consiglio Comunale

Porto Recanati. Il blog l’Argano sul movimentato Consiglio Comunale. VI HA VOTATO IL 13%

Internet

 

dal blog l’Argano

Mi narrano di un Consiglio Comunale in cui ne sono successe di tutti i colori.

Del Sindaco Mozzicafreddo che riferisce (in risposta a Rovazzani che chiedeva un Consiglio Comunale straordinario per la questione terremotati) che si sarebbe trattato “di una perdita di tempo”

Di Sampaolo che messo alle strette per […]

Continua a leggere Porto Recanati. Il blog l’Argano sul movimentato Consiglio Comunale. VI HA VOTATO IL 13%

Querelle S.G.M. costruzioni. Interrogazione M5stelle

Internet

Internet

Riceviamo dal Movimento politico 5 stelle di Porto Recanati.

Al Sig. Sindaco del Comune di Porto Recanati

Oggetto: Interrogazione a risposta scritta sulla pubblicazione in data 27 novembre 2016 della lettera aperta da parte della signora Capone Maria Rosaria, in qualità di amministratrice della S.G.M. costruzioni.

Premesso che in […]

Continua a leggere Querelle S.G.M. costruzioni. Interrogazione M5stelle