bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Dialetto, dolce poesia spirituale. A Senigallia. Machì so’ nat’ di Franco Patonico.

Copertina Libro FRANCO PATONICO

di STEFANO BARDI

Marche, regione dall’antica storia con numerose tracce storico-archeologiche ancora oggi visibili e territorio composto da montagne, colline pianeggianti, pianure costiere e valli fluviali. Rilievi questi che dividono le Marche in due fasce: Appennino settentrionale (marne e arenarie) e Appennino centrale (sedimenti calcarei). Promontori caratterizzati da fiumi calcarei, gole rocciose, solchi vallivi […]

Continua a leggere Dialetto, dolce poesia spirituale. A Senigallia. Machì so’ nat’ di Franco Patonico.

Cultura. La filanda e la cascina risicola a confronto Filandere e mondine

Cascina Veneria (Vercelli)

 

Il lavoro nella filanda ha rappresentato per la donna una prima emancipazione ma diversa da quella vissuta dalla stessa nella cascina risicola. Dopo le dure ore di lavoro, soggetto a controlli anche maniacali, la donna, che lavorava in filanda, ritornava ogni sera nella propria casa di origine. Grossi contingenti di donne percorrevano, il […]

Continua a leggere Cultura. La filanda e la cascina risicola a confronto Filandere e mondine

Cultura. “Le undici di notte e l’aria oscura..”, Stornelli sotto una finestra

1-COIPERTINA

Copertina del libro “Le undici di notte e l’aria oscura..” di Lino Palanca

di Lino Palanca

Lo stornello è un canto popolare, tre versi, composto da un quinario seguito da due endecasillabi (rima A – B – A). Questo lo schema classico, che poi nell’uso popolare non è sempre stato rispettato. Spesso l’incipit è […]

Continua a leggere Cultura. “Le undici di notte e l’aria oscura..”, Stornelli sotto una finestra

Porto Recanati. Diasilla (Dies irae)

Copertina del libro "Le undici di notte e l'aria oscura.." di Lino Palanca

Copertina del libro “Le undici di notte e l’aria oscura..” di Lino Palanca

 

di Lino Palanca

In chiesa i nostri maggiori si trovavano sovente a dover usare il latino, in prosa e in versi cantati. Certo, lo facevano a modo loro. Non che volessero scherzarci su, è solo che si trattava di un […]

Continua a leggere Porto Recanati. Diasilla (Dies irae)

Porto Recanati. Quadretti nostrani di Lino Palanca

Nemesio Castellani - foto Portorecanatesi.it

Nemesio Castellani – foto Portorecanatesi.it

di lino palanca

 

Zi’ Nemezio il Trentino

Le sue ultime estati le ha passate in tournée. Come altro si possono chiamare le esibizioni di zì Nemesio Castellani, detto il Trentino, nei vicoli e negli slarghi del paese? Zì Nemesio si scalmanava in balli e danze che conosceva solo […]

Continua a leggere Porto Recanati. Quadretti nostrani di Lino Palanca

Cultura. Saperi e sapori della Porto Recanati d’antan

FOTO

Foto internet

 

di Lino Palanca

Chi abitava, negli anni ’50 del secolo scorso, al terminale nord di via san Giovanni Bosco, dove Nicola Bianchi teneva il ristorante del Mago del Brodetto, all’incrocio con via Manin, sentirà ancora nell’aria la danza dei profumi seducenti di quella cucina. Si diffondevano soavi già a partire dalla […]

Continua a leggere Cultura. Saperi e sapori della Porto Recanati d’antan

Cultura. Poesia dotta, poesia popolare … o poesia tout court?

Top-002

 

Lino Palanca

La letteratura popolare nasconde sovente autentici capolavori, ai quali manca nient’altro che un nome noto in calce. Il che pone, per servirsi di un termine nato con gli studi omerici, la questione delle origini: a capo di un testo, musicato o no, c’è un persona che l’ha pensato e creato oppure […]

Continua a leggere Cultura. Poesia dotta, poesia popolare … o poesia tout court?