bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Piergiorgio Viti

Dialoghi in corso. Democratizzare il lavoro: tre proposte a 50 anni dallo Statuto dei Lavoratori

50-anni-statuto-600x400

Democratizzazione, demercificazione e risanamento ambientale: sono le tre parole chiave di un manifesto internazionale – sottoscritto, tra gli altri, da Thomas Piketty, Saskia Sassen, Nadia Urbinati e James Galbraith – che, cinquant’anni dopo l’approvazione il 20 maggio 1970 della legge che ha introdotto elementi di democrazia aziendale in Italia, meriterebbe d’essere raccolto come nuovo […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. Democratizzare il lavoro: tre proposte a 50 anni dallo Statuto dei Lavoratori

Italia, ieri, oggi, domani Valerio Castronovo e la storia economica d’Italia dall’Ottocento ai giorni nostri

fonte Internet

fonte Internet

di Raimondo Giustozzi

Il saggio “Storia economica d’Italia dall’Ottocento ai giorni nostri” di Valerio Castronovo, pluridecennale fatica dello storico torinese, pubblicato da Einaudi, è un libro di fondamentale importanza per capire la storia di un paese che all’indomani della proclamazione della sua unità si presentava assai malconcio, con debiti enormi, parte risalenti […]

Continua a leggere Italia, ieri, oggi, domani Valerio Castronovo e la storia economica d’Italia dall’Ottocento ai giorni nostri

Dialoghi in corso. Le sfide della disuguaglianza. Intervista a Thomas Piketty

Thomas Piketty

Thomas Piketty

Le disuguaglianze come elemento strutturale delle società umane e le ideologie come motori di trasformazione del mondo. In questa conversazione con Josep Ramoneda l’economista francese parla del nuovo saggio “Capital et idéologie”, una storia dei regimi diseguali e dei sistemi di giustificazione delle disuguaglianze, e spiega il suo progetto di “socialismo partecipativo” […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. Le sfide della disuguaglianza. Intervista a Thomas Piketty

Dialoghi in corso. Negazionismo. Ma di che si tratta, esattamente?

Fonte MicroMega

Fonte MicroMega

Come si può combattere la menzogna storica? Con la galera? No. La morte dell’ultimo esponente provvisto di una certa notorietà del “negazionismo”, Robert Faurisson, offre l’occasione per ripensare a che cosa sia questa corrente ideologica più che storiografica, e alla battaglia da farsi.

di Angelo d’Orsi

Era nato nel Regno Unito, Robert […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. Negazionismo. Ma di che si tratta, esattamente?

San Filippo Neri, “il santo della gioia”, “il giullare di Dio”, “l’apostolo di Roma”.

Chiesa di San Filippo Neri - Macerata

Nella storia della spiritualità cristiana non c’è persona più amata, come quella di San Filippo Neri. La fama della sua santità era già celebrata dai suoi contemporanei e il processo di canonizzazione iniziò nello stesso anno della sua morte. Tre secoli dopo la sua morte, il cardinale John Henry Newman (Londra, 21 febbraio 1801 […]

Continua a leggere San Filippo Neri, “il santo della gioia”, “il giullare di Dio”, “l’apostolo di Roma”.

Dialoghi in corso. LA VERGOGNOSA ASTENSIONE

By Internet

By Internet

di Francesca Chiavacci

Tantissimi applausi in Senato hanno accolto l’approvazione con 151 voti a favore della proposta della senatrice a vita Liliana Segre di istituire una commissione straordinaria per il contrasto all’odio, al razzismo e all’antisemitismo.

Un’idea nata sull’onda dell’odio digitale che ogni giorno, con una media di 200 messaggi, colpisce questa […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. LA VERGOGNOSA ASTENSIONE

Dialoghi in corso. Piketty: il capitalismo non è più in grado di giustificare le sue disuguaglianze.

Piketty fonte internet

Piketty fonte internet

di Fabrizio Tonello

Thomas Piketty non è certo uno sconosciuto tra gli economisti: prima di compiere 30 anni aveva già scritto una massiccia analisi della formazione e distribuzione della ricchezza in Francia (Le haut revenus en France au XX siècle, 2001). Un decennio di lavoro l’aveva poi portato a pubblicare nel […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. Piketty: il capitalismo non è più in grado di giustificare le sue disuguaglianze.