bacheca social

Un proiettore per Cinelinguaggi

Le donazioni raccolte attraverso la campagna #unproiettorepercinelinguaggi andranno a sostenere il progetto Cinelinguaggi per l'anno 2019. Una raccolta fondi finalizzata all'acquisto di apparecchiature adeguate all'iniziativa: un proiettore digitale con impianto audio. Ti chiediamo di prendere in considerazione l'idea di donare 5, 20, 50 euro o quello che puoi, per sostenere il nostro progetto. Puoi aiutarci donando un contributo volontario tramite carta di credito o PayPal. Per effettuare una donazione online, basta avere una carta di credito Visa, MasterCard, Postepay, American Express, Carta Aura, Maestro, Cirrus, ecc. Basta un click. Clicca sul tasto Donazione e segui le istruzioni. Dona ora!

FAI UNA DONAZIONE





Cinema. IL VENERABILE W. Schroeder, racconto il buddismo nazista.

Ansa

Ansa

ANSA

“Ho scritto due sermoni sui pesci-gatto africani. I pesci-gatto hanno queste caratteristiche principali: crescono molto velocemente e si riproducono molto in fretta. Inoltre sono violenti. Divorano la loro stessa specie e distruggono le risorse naturali dell’ambiente in cui vivono. I musulmani sono come questi pesci-gatto”. Parte così, con le parole del monaco […]

Continua a leggere Cinema. IL VENERABILE W. Schroeder, racconto il buddismo nazista.

Diaologhi in corso. Stefano Bartezzaghi: “Salvini ha reso il razzismo accettabile. I social network? Nuovi protagonisti della banalità”

immagini.quotidiano.net

 

immagini.quotidiano.net

By Nicola Mirenzi

A volte, la normalità è un’arma tremenda: “Salvini ha reso il razzismo accettabile. Non dichiaratamente, perché nessuno si proclama razzista in Italia, ma banalizzando: cioè, lasciando passare per naturali associazioni mostruose. Per esempio, quella tra i neri e i comportamenti criminali. È così che il razzismo è diventato, di […]

Continua a leggere Diaologhi in corso. Stefano Bartezzaghi: “Salvini ha reso il razzismo accettabile. I social network? Nuovi protagonisti della banalità”

La scomparsa della musica: a Recanati la provocazione di Antonello Cresti

51341416_10161394940215313_1456626501897158656_n

Nell’ambito della rassegna Talk – Conversazioni letterarie per autori indipendenti, promossa dall’Associazione Lo Specchio, il musicista e musicologo toscano racconta la sua teoria sul panorama musicale contemporaneo. Appuntamento per sabato 16 marzo 2019.

La scomparsa della musica

Veronica Fermani intervista Antonello Cresti

sabato 16 marzo 2019

h.17.00

Circolo di lettura e conversazione […]

Continua a leggere La scomparsa della musica: a Recanati la provocazione di Antonello Cresti

Diaolghi in corso. Il senso della legalità ed il ruolo del giudice

Fonte internet

Fonte internet

di Domenico Gallo*

Ha ragione Maria Rosaria quando, nel primo capitolo della sua relazione, parla di una storia interrotta, riferendosi al percorso della democrazia italiana che in pochi mesi ha cambiato volto.

In realtà la malattia dello spirito pubblico, che imperversa in questa fase storica, viene da lontano e ne abbiamo avuto […]

Continua a leggere Diaolghi in corso. Il senso della legalità ed il ruolo del giudice

Dialoghi in corso. Com’è oggi il M5s? Intervista a Paolo Flores d’Arcais

Fonte internet

Fonte internet

intervista a Paolo Flores d’Arcais di Gianni Barbacetto da Millennium in edicola

Non è certo pregiudizialmente ostile ai Cinquestelle, Paolo Flores d’Arcais, filosofo e direttore di MicroMega, la rivista che ha animato e nutrito di riflessioni e studi tante proteste, da Mani pulite ai Girotondi, dalla denuncia degli “inciuci” alla critica del […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. Com’è oggi il M5s? Intervista a Paolo Flores d’Arcais

Talk. La musica é morta, ma c’é chi resiste. Sabato 16 ore 17,00 Circolo di Lettura e Conversazione

53558667_608907852913900_6415377231102607360_n(1)

Il musicologo Cresti “martella” il panorama attuale: un’analisi impietosa sull’omologazione e sul deserto delle idee. Che nasconde un vuoto. Politico

intervista di Alessio Mannino

La musica sta scomparendo? Pare di sì. Questa è almeno l’opinione, riccamente argomentata, del musicista e musicologo Antonello Cresti che assieme a Renzo Cresti (omonimo, non parente) e coi contributi […]

Continua a leggere Talk. La musica é morta, ma c’é chi resiste. Sabato 16 ore 17,00 Circolo di Lettura e Conversazione

Talk. L’industria musicale, il mercato e la distruzione creativa

fonte internet

fonte internet

da ilfattoquotidiano

Fonte internet il fattoquotidiano

Il mercato della musica in questo ultimo ventennio ha subito profondi e complessi cambiamenti causati dalla diffusione di nuove tecnologie informatiche e relative tendenze di consumo nonché dall’affermazione di rivoluzionari modelli di business. La cosiddetta distruzione creativa, o creatrice, si verifica quando qualcosa di nuovo […]

Continua a leggere Talk. L’industria musicale, il mercato e la distruzione creativa