newsletter

Specchiomagazine Libri

 
Specchiomagazine Libri Incontro tra storie e lettori
Gruppo Facebook · 3 membri
Iscriviti al gruppo
 

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Dialoghi in corso. Il nuovo paradosso della politica: i fascisti su Marte

Marte. Fonte Internet

Marte. Fonte Internet

Luigi Crespi

Pubblicitario, spin doctor, coach e autore cinematografico

Oltre il paradosso. La cifra dell’attualità politica è il paradosso.

Partiamo dalla definizione di paradosso nella letteratura greca, età alessandrina: breve narrazione di fatti straordinari o aneddoti bizzarri tratti dalla natura e dalla storia. La conquista di Marte è ben oltre gli […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. Il nuovo paradosso della politica: i fascisti su Marte

Cultura. Populismo, sovranismo e neoliberalismo

Fonte internet

Fonte internet

di Alessandro Somma

Negli ultimi anni Carlo Formenti ha confezionato alcuni saggi che affondano il coltello nelle piaghe del dibattito della sinistra: si occupano tra l’altro di sovranismo, per individuare i caratteri di una sua declinazione a sinistra, di populismo, per ridefinire il perimetro di un conflitto sociale capace di interrompere una […]

Continua a leggere Cultura. Populismo, sovranismo e neoliberalismo

Dialoghi in corso. La trasformazione dell’organizzazione politica nell’era digitale

Fonte. Internet

Feltrinelli

di Pierfranco Pellizzetti – (MicroMega)

Appena pubblicato dalla Fondazione Feltrinelli un’eBook, scritto da Paolo Gerbaudo, che racconta la trasformazione dei partiti politici nell’era di Facebook e Amazon: “Nuove organizzazioni politiche come il M5S, Podemos, France Insoumise e Momentum integrano nel loro modus operandi le tecnologie digitali e le nuove forme di interazione e […]

Continua a leggere Dialoghi in corso. La trasformazione dell’organizzazione politica nell’era digitale

Con l’alternanza scuola-lavoro l’istruzione s’inchina al modello McDonald’s

Fonte internet

Fonte internet

Christian Raimo, giornalista e scrittore

Il 18 ottobre il ministero dell’istruzione (Miur) ha presentato il progetto Campioni per l’alternanza. Si tratta di un protocollo d’intesa con sedici aziende per l’alternanza scuola-lavoro nel triennio delle superiori, ed è il modello con cui il ministero ha deciso di lavorare da qui in avanti.

Di […]

Continua a leggere Con l’alternanza scuola-lavoro l’istruzione s’inchina al modello McDonald’s

Politica. Il candidato ministro dell’Economia M5S, Andrea Roventini sul tema delle nomine nelle partecipate. “Una società sana premia il merito”.

5-Star Movement candidate premier Luigi Di Maio (L) presents Andrea Roventini who would be Economy Minister in his cabinet in case of victory in the March 4 general elections, in Rome, Italy, 01 March 2018.
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Huffington Post

No a una “tabula rasa”. Ma anche nessun spazio a “logiche politiche spartitorie che possano promuovere manager appartenenti a circoli di potere, che affondano affondano le radici nella Prima e Seconda Repubblica”. Con un post pubblicato sul blog delle Stelle, il candidato ministro dell’Economia M5S, Andrea Roventini, rompe il […]

Continua a leggere Politica. Il candidato ministro dell’Economia M5S, Andrea Roventini sul tema delle nomine nelle partecipate. “Una società sana premia il merito”.

Politica. Gustavo Zagrebelsky: “Questo voto è una rivolta”

BOLOGNA, ITALY - APRIL 01:  Italian constitutionalist Gustavo Zagrebelsky performs with italian musician Mario Brunello for Bologna Festival at Oratorio San Filippo Neri on April 1, 2017 in Bologna, Italy.  (Photo by Roberto Serra - Iguana Press/Getty Images)

Photo by Roberto Serra – Iguana Press/Getty Images

Il giurista e presidente emerito della Consulta al Fatto Quotidiano: “La direzione è quella. Ma ci vorranno tempi lunghi”

Huffington Post

Il voto del 4 marzo è stato “non una rivoluzione, piuttosto una ribellione o, se preferisce, una rivolta”. Una rivolta “contro la politica oligarchica” che […]

Continua a leggere Politica. Gustavo Zagrebelsky: “Questo voto è una rivolta”

Politica. La prima cosa che la sinistra deve fare è imparare a dire la verità

Fonte Internet

Fonte Internet

Sedici milioni di votanti per Cinque stelle e Lega non si possono chiamare estremisti. Ma così ha fatto Renzi

Fabio Luppino – HuffPost

“La prima cosa che la sinistra deve fare è imparare a dire la verità”. Lo scriveva il compianto Edmondo Berselli, dieci anni fa, in un libro diventato manifesto, “Sinistrati, […]

Continua a leggere Politica. La prima cosa che la sinistra deve fare è imparare a dire la verità

Porto Recanati. Riflessioni sul voto di Sauro Pigini 5stelle

Fonte Internet

Fonte Internet

Nota di Sauro Pigini

Una legge elettorale, concepita dai vecchi partiti della seconda Repubblica, per evitare al Movimento 5Stelle di diventare il prima partito, per volontà degli elettori, ha permesso al Movimento 5Stelle di essere il primo partito nazionale. Questo il dato certo che è uscito dalle urne nella consultazione elettorale dello […]

Continua a leggere Porto Recanati. Riflessioni sul voto di Sauro Pigini 5stelle

Crollo Pd, Renzi è stato il becchino della sinistra

Fonte Internet

Fonte Internet

Stefano Feltri Il Fatto Quotidiano

In Italia la sinistra non c’è più. L’ha distrutta Matteo Renzi, certo, ma anche i vari Massimo D’Alema e tutta la cricca di Liberi e Uguali che è uscita dal Pd perché non condivideva la visione monarchica del renzismo che metteva ai margini la loro oligarchia polverosa. […]

Continua a leggere Crollo Pd, Renzi è stato il becchino della sinistra

Elezioni 2018: Il crollo dell’establishment

Alessandro De Angelis , L’Huffpost

 

Nell’arco della lunga notte elettorale il governo Gentiloni, e con esso la prospettiva del “Gentiloni dopo Gentiloni”, invocato dalle elite come una soluzione “a prescindere” dalla volontà popolare, diventa un fantasma che scompare.

È accaduta una cosa molto semplice: nelle urne è crollato l’establishment, o meglio tutti coloro che […]

Continua a leggere Elezioni 2018: Il crollo dell’establishment