bacheca social

Un proiettore per Cinelinguaggi

Le donazioni raccolte attraverso la campagna #unproiettorepercinelinguaggi andranno a sostenere il progetto Cinelinguaggi per l'anno 2019. Una raccolta fondi finalizzata all'acquisto di apparecchiature adeguate all'iniziativa: un proiettore digitale con impianto audio. Ti chiediamo di prendere in considerazione l'idea di donare 5, 20, 50 euro o quello che puoi, per sostenere il nostro progetto. Puoi aiutarci donando un contributo volontario tramite carta di credito o PayPal. Per effettuare una donazione online, basta avere una carta di credito Visa, MasterCard, Postepay, American Express, Carta Aura, Maestro, Cirrus, ecc. Basta un click. Clicca sul tasto Donazione e segui le istruzioni. Dona ora!

FAI UNA DONAZIONE





TALK – CONVERSAZIONI LETTERARIE PER AUTORI INDIPENDENTI

Endrigo e “La voce dell’uomo” pronti al debutto al Teatro Cicconi a S.Elpidio a Mare

51017111_2014706238566098_6006409311306121216_o

Dopo il successo della data zero a Recanati, organizzata dall’Associazione Lo Specchio, finalmente il debutto, venerdì 15 alle ore 21:15 al Teatro Cicconi di S.Elpidio a Mare, per “La voce dell’uomo – un tributo a Sergio Endrigo”.

Scritto da Piergiorgio Viti, tra l’altro voce narrante dello spettacolo, “La voce dell’uomo” è l’omaggio di un giovane poeta a un grande cantautore della musica italiana, capace di scrivere capolavori rimasti nella storia della musica, come “Lontano dagli occhi”, “Io che amo solo te”, “Canzone per te”. Con le immagini di Ste Po, la regia di Vanni Semplici e Simone Contigiani per la parte tecnica, saliranno sul palco, oltre a Viti, Luigi Ferrara, pianista e autore anche, per l’occasione, di brani inediti, Anna Laura Alvear Calderon e Simone Scalabroni, che interpretaranno, con le loro voci, alcuni dei brani più celebri del cantautore istriano, sfuggito alle persecuzioni titine e venuto in Italia, dove poi avrebbe conosciuto la musica, il canto, la notorietà.

Dunque, lo spettacolo diventa anche occasione, non solo per conoscere meglio la produzione “endrighiana”, e ascoltare le parole di Viti che ha rielaborato in modo del tutto personale le sue canzoni, ma anche per riflettere sulle foibe, a cui Endrigo è riuscito a sfuggire. Non a caso, “La voce dell’uomo” debutta a S. Elpidio a Mare solo qualche giorno dopo il Giorno del Ricordo, commemorazione che dal 1992 l’Italia ha istituto per non dimenticare una delle pagine più buie della propria storia recente.

Per chi volesse prenotare gli ultimi posti disponibili: 320 8105996.

 

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>