newsletter

BLANCHE ACOUSTIC DUO

LIVE@ROCKBAR

Porto Recanati. “e qui comando io” secondo i 5stelle

da Internet

da Internet

riceviamo dal movimento 5 stelle riguardo l’ultimo consiglio comunale.

 

Signor Sindaco,

sono venuto a conoscenza delle dimissioni dell’Assessore Cingolani nei giorni a cavallo del mio 50-esimo compleanno.

Credo che fossero proprio i primi anni 70 quando una delle cantanti italiane più gettonate dell’epoca incise una canzone che riscosse un notevole successo.

A distanza di tutti questi anni, questo motivetto della mia infanzia mi è tornato alla mente, vivendo gli ultimi avvenimenti che hanno interessato la sua Giunta ed anche il Consiglio Comunale della nostra città.

Noi oggi ci ritroviamo, per la seconda volta, riuniti per procedere alla surroga di un consigliere del gruppo INSIEME ALLA GENTE, la lista con la quale lei, signor Sindaco, si è presentato alla cittadinanza, facendo credere che, in caso di vittoria, avrebbe esercitato le funzioni di Sindaco, e per questo è stato votato.

L’Assessore Silvio Cingolani ha detto: “L’ORMAI EVIDENTE E NON MARGINALE DISCREPANZA DI IDEE, CONTENUTI ED IMPOSSIBILITA’ OPERATIVA ALLE QUALI SI E’ GIUNTI CON LA LINEA UBALDI-MOZZICAFREDDO, PUO’ PORTARE SOLO AL FARMI FARE UN PASSO INDIETRO CON GRAN DECISIONE”.

E poi, affermazioni gravissime se fatte da un Assessore: “MI TROVO CON LE MANI LEGATE E NELL’IMPOSSIBILITA’ DI POTER LAVORARE”.

Di fronte a tutto ciò, cosa devono fare i cittadini se non interrogarsi su cosa sta succedendo?

Allora signor Sindaco, voglio essere il più chiaro possibile e le pongo i seguenti interrogativi:

  • E’ vero o falso che l’assessore Cingolani è stato ostacolato, nel portare avanti le attività relative alle proprie deleghe? In caso affermativo da chi?
  • È vero o è falso che vi sia una prevaricazione dei politici della maggioranza, nei confronti dei funzionari comunali, che vengono ostacolati nello svolgimento del proprio lavoro?

Ecco, signor Sindaco, io penso che se lei sarà in grado di rispondere a questi semplici quesiti, forse, in questo Consiglio Comunale potremo ricominciare a svolgere il compito per cui siamo stati eletti.

Ah, dimenticavo la cantante è Gigliola Cinquetti e la canzone recitava così:

“E quì comando io, e questa è casa mia, ogni dì voglio sapere chi viene e chi va..:”

E contrariamente a quanto pensa qualcuno, che magari non ha mai ascoltato la canzone:  non si riferisce a Palazzo Volpini, che invece  è la casa di tutti noi.

Sauro Pigini, capogruppo Consiliare Movimento 5Stelle Porto Recanati

Porto Recanati, 31 luglio 2017

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>