newsletter

Red Poet (Documentary Film about Jack Hirschman)

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

BLANCHE ACOUSTIC DUO

Serra San Quirico (An) . Mostra antologica “Le radici della vita” di Guido Armeni

mostra_guido_armeniLa mostra antologica “Le radici della vita” di Guido Armeni, in programma per il  prossimo 15 ottobre, sviluppa il tema della tutela della natura e degli alberi. La  bellissima installazione “Grande albero” su ci si può camminare sopra fino agli altari laterali e permette di fare subito un’associazione tra il bianco delle pareti e della cantoria e gli alberi. L’ albero, inoltre, rappresenta la fertilità della terra che ispira l’opera di quest’ artista.

La mostra è stata curata da Andrea Carnevali ed ha ottenuto il patrocinio del Comune di Serra San Quirico e dell’Unione montana esino-frasassi.

Dopo la grande esposizione “InOpera 2010-Sulle grandi orme di Matteo Ricci”, a Palazzo Buonaccorsi di Macerata a cui è stato riconosciuto l’omonimo premio dal prof. Antonio Paolucci, l’artista ha messo insieme significati cristiani con quelli simbolici della natura che ha riprodotto in scultura. Il marmo di quasi venti metri segna il centro di un percorso negli ampi spazi del secondo piano che per la prima volta vengono presentati come pura architettura libera da ogni muro. Attorno cresce un paesaggio empatico fatto di cortecce e di pietra, forme antropomorfe e gesti di piante, impronte degli alberi, vene del marmo, calchi di terra.

L’allestimento espositivo, curata da Andrea Carnevali, rispecchia anch’esso la visione della sacralità della natura e circolare della vita. L’albero diventa così un punto di vista che unisce l’arte contemporanea al Parco naturale della Gola della Rossa.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>