bacheca social

I Blanche: l’inedito che descrive la felicità di un amore

Un proiettore per Cinelinguaggi

Le donazioni raccolte attraverso la campagna #unproiettorepercinelinguaggi andranno a sostenere il progetto Cinelinguaggi per l'anno 2019. Una raccolta fondi finalizzata all'acquisto di apparecchiature adeguate all'iniziativa: un proiettore digitale con impianto audio. Ti chiediamo di prendere in considerazione l'idea di donare 5, 20, 50 euro o quello che puoi, per sostenere il nostro progetto. Puoi aiutarci donando un contributo volontario tramite carta di credito o PayPal. Per effettuare una donazione online, basta avere una carta di credito Visa, MasterCard, Postepay, American Express, Carta Aura, Maestro, Cirrus, ecc. Basta un click. Clicca sul tasto Donazione e segui le istruzioni. Dona ora!

FAI UNA DONAZIONE





IN EDICOLA E IN LIBRERIA IL NUOVO NUMERO DE “LO SPECCHIO MAGAZINE” LEOPARDI E L’INFINITO: UN TEMA CHE NON SMETTE DI AFFASCINARE

1-61957188_452913421950067_2594409737139257344_n

Arriva in tutte le edicole e librerie di Recanati e dintorni il numero speciale de “Lo specchio magazine”. “Leopardi versus l’infinito” è il titolo di apertura del foglio, che fa eco alla serie di incontri, Versus appunto, in cui alcuni dei migliori poeti italiani si sono confrontati, lo scorso inverno, nella città della poesia, sui temi fondanti della loro poetica. Così, sul fil rouge di quegli incontri, ecco il numero speciale, in cui 14 poeti si confrontano col tema leopardiano dell’infinito. Certo, sono passati duecento anni dal famoso idillio, ma i poeti di oggi non hanno smesso di guardare “oltre la siepe”, provando, con la loro sensibilità e il loro talento, a immergersi in quell’infinito che ancora spaventa e ancora affascina.

Tra i poeti selezionati dall’associazione Lo Specchio, grazie al contributo del poeta Piergiorgio Viti, professore e poeta portorecanatese, alcuni nomi di spicco del panorama nazionale e internazionale, come Sotirios Pastakas, poeta greco considerato il migliore poeta contemporaneo del suo Paese. Pastakas ha tradotto in greco moderno il celebre idillio e ha chiuso la traduzione con una “nota a margine” assolutamente imperdibile per i lettori e gli appassionati di poesia.

Per chi non riuscisse a trovare il magazine, niente paura. Presto il numero speciale sarà on line nei canali social dell’associazione guidata da Vanni Semplici, attiva da anni nel territorio, con molte iniziative volte a promuovere la cultura in modo “disturbante” e performativo.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>