bacheca social

I Blanche: l’inedito che descrive la felicità di un amore

Un proiettore per Cinelinguaggi

Le donazioni raccolte attraverso la campagna #unproiettorepercinelinguaggi andranno a sostenere il progetto Cinelinguaggi per l'anno 2019. Una raccolta fondi finalizzata all'acquisto di apparecchiature adeguate all'iniziativa: un proiettore digitale con impianto audio. Ti chiediamo di prendere in considerazione l'idea di donare 5, 20, 50 euro o quello che puoi, per sostenere il nostro progetto. Puoi aiutarci donando un contributo volontario tramite carta di credito o PayPal. Per effettuare una donazione online, basta avere una carta di credito Visa, MasterCard, Postepay, American Express, Carta Aura, Maestro, Cirrus, ecc. Basta un click. Clicca sul tasto Donazione e segui le istruzioni. Dona ora!

FAI UNA DONAZIONE





Cultura. Vasco Brondi e il suo “futuro inverosimile”.

Foto. Gloria Imbrogno

Foto. Gloria Imbrogno

By Lucio Perotta

Dieci anni in due ore e mezza. Un viaggio tra la via Emilia e la via Lattea, che poi è il nome dell’ultimo album, quello dell’addio, tra ricordi, aneddoti di provincia, poesie di Roberto Bolaño . All’Auditorium Parco della Musica di Roma, Vasco Brondi e Le Luci della Centrale Elettrica ricevono l’affetto che i romani – Vasco dixit -gli hanno dato “anche quando a Ferrara [la città dove il cantante è cresciuto, ndr] non ci filava nessuno”. Un abbraccio malinconico e nostalgico: non del passato, ma del futuro.

I grandi successi sfilano veloci ma le emozioni dei fan sono lente, a suggellare l’indelebilità dell’istante. La scelta di un posto “raccolto”, per quanto l’Auditorium della Capitale ospiti migliaia di persone, non è casuale. E così, tra Vasco e la sua truppa e i fan si stabilisce un contatto, il solito verrebbe da dire. Ma questa volta è diverso: perché entrambe le parti sanno che sarà l’ultimo concerto delle Luci.

“Sento oggi di poter chiudere un progetto nato all’improvviso e con stupore dieci anni fa e che si è evoluto tantissimo nel tempo, cambiando insieme a me, regalandomi anche un ‘futuro inverosimile'”, aveva dichiarato Vasco Brondi nell’annunciare lo scioglimento del gruppo. E i suoi fan sono ansiosi di vedere cosa c’è nel suo “futuro inverosimile”.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>