newsletter

mercoledìcinemaCinelinguaggi

Nelle tiepide notti d'estate, gli spettatori potranno godersi l'esperienza estiva del cinema seduti comodamente, esplorando il rapporto emozionale tra cinema e musica. Potranno anche, dopo la proiezione, dilungarsi, parlando di cinema degustando del buon vino e ascoltando musica.

11.07 “Jersey Boys” di Clint Eastwood

18.07 “The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman

25.07 “Tutti per uno” di Richard Lester (il primo film dei Beatles).

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Fotografia. Antonio Biagiotti

1-Io nella sala dei 90Antonio Biagiotti, Fotografo

http://www.antoniobiagiottifotografo.com/ 

Presentiamo un nostro nuovo collaboratore, il fotografo Antonio Biagiotti con una serie di foto tratte dal suo lavoro sul Castello di Cesare Mattei.

Biagiotti è nato il 21 dicembre 1971 a Porretta Terme in provincia di Bologna, Italia. In questa cittadina, incastonata nello splendido Appennino Tosco-Emiliano, dove vive e lavora.

Fin da bambino la fotografia è stata la sua grande passione, già all’età di tredici anni ha acquistato la  prima vera fotocamera, una PENTAX K1000.

Realizza le sue fotografie utilizzando un sistema Grande Formato 4×5 o Medio Formato 6×7, composti da diversi corpi macchina e un nutrito gruppo di obiettivi, che gli permettono di interpretare creativamente le più svariate condizioni di ripresa.

La storia di questo Castello, situato nel comune di Grizzana Morandi in provincia di Bologna, è davvero molto particolare.

Cesare Mattei nacque a Bologna nel 1809. Frequentò in gioventù importanti artisti e intellettuali, i quali probabilmente influenzarono la sua mentalità aperta e inusuale, che si concretizzò nella costruzione di un castello poliedrico, straripante di stili e simbologie.
Egli dedicò quasi tutta la vita allo studio di una scienza medica empirica, denominata elettromeopatia, ed alla sua divulgazione, che lo portò a giungere ad una popolarità mondiale nel ventennio 1860-1880.
In quel periodo la sua fama spinse malati che provenivano da ogni parte del globo a recarsi nel suo Castello, la Rocchetta Mattei appunto, dove i pazienti venivano sottoposti a cure fisiche e spirituali.
Dopo una serie di conflitti interni alla famiglia, morì il 3 aprile 1896 all’età di 87 anni.

 

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>