bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Recanati. Ampia partecipazione alla campagna elettorale, la prova di una aumentata sensibilità collettiva al “bene comune”

20190426_230421 copiaRiceviamo e pubblichiamo la nota stampa del movimento Cittadini per Recanati.

Negli ultimi 200 anni, l’uomo ha determinato dei mutamenti epocali al nostro pianeta:
il primo è il collasso dell’equilibrio ambientale dovuto all’inquinamento e ai conseguenti mutamenti climatici, aumento dell’effetto serra, estinzione della biodiversità, scarsità della disponibilità di acqua potabile, desertificazione,
la conseguenza a livello umano è caratterizzata dall’incremento del fenomeno migratorio, che seppur facente parte della stessa natura umana, ha assunto dimensioni epocali ed è destinato ad aumentare,
questo ha determinato reazioni istintive di chiusura e avversione verso lo straniero, dal quale ci si è sentiti invasi, senza mettere in discussione il modello economico-sociale a livello globale.
A tutto ciò si può dare una risposta solo con un ripensamento collettivo che porti alla realizzazione di un nuovo modello di società, più rispettoso del pianeta, e a un nuovo modello di convivenza, non più basato sulla prevaricazione, ma sulla collaborazione.
L’impegno di Cittadini per Recanati nasce da queste consapevolezze: il mondo e la società stanno cambiano velocemente, dobbiamo aiutare la nostra città ad affrontare, consapevolmente e con gli strumenti adeguati, le sfide del futuro.
Riconosciamo che il Partito Democratico di Recanati ha saputo cogliere il cambiamento e, pur avendo governato bene la nostra città negli ultimi dieci anni, consapevole delle sfide che ci aspettano, si è aperto ad uno scambio di idee e a una collaborazione con le migliori istanze provenienti dalla società civile, aprendo il cosiddetto “cantiere di idee” con le liste civiche che fanno parte della coalizione, ma anche e soprattutto con tutta la cittadinanza.
Dal “cantiere di idee” è nato un programma di governo ricco di idee e progetti, un programma che grazie alle riflessioni e alle suggestioni che presenta è capace, finalmente, di immaginare e suggerire davvero la città che tutti i recanatesi desiderano e che saremo.
Un programma che ci rende fieri della scelta, da parte di Cittadini per Recanati, di appoggiare questa coalizione.
La partecipazione di tantissime persone a questa campagna elettorale è il segnale che ci si sta avviando sulla strada giusta. Molti criticano il numero delle liste civiche, considerato eccessivo, che concorrono in questa competizione elettorale,  ma secondo noi, al contrario, questa è la prova di una aumentata sensibilità collettiva al “bene comune”  che porta ad un allargamento della base coinvolta: la “maggioranza silenziosa” comincia a farsi sentire, si inverte la tendenza alla disaffezione dalla politica.
Il candidato sindaco Graziano Bravi è la persona giusta per raccogliere tutte queste potenzialità, questa grande ricchezza e, grazie alle sue qualità umane e professionali, saprà sicuramente capitanare al meglio una squadra ricca di energie e idee.
Non avremo quindi una persona sola al comando ma un Sindaco capace di dar voce a un’onda popolare che via via si sta facendo sempre più grande.
Cittadini per Recanati crede fortemente nel progetto che ha scelto di condividere e nelle persone che ad esso stanno dando vita. Il nostro contributo alla coalizione è fatto di esperienza e competenza e il valore di tutti nostri candidati ci porterà ad un sicuro successo!

2 commenti a Recanati. Ampia partecipazione alla campagna elettorale, la prova di una aumentata sensibilità collettiva al “bene comune”

  • Giuseppe Farina

    Pensavo che Specchiomagazine.it fosse una pubblicazione con finalità culturali, di confronto di idee, non di propaganda di questo o quella lista elettorale…

    • Redazione

      Confronto di idee è dare spazio ai vari soggetti che ritengano opportuno usare il nostro portale.
      Saremo ben lieti di ospitare anche i contributi degli altri soggetti che volessero dialogare con il nostro pubblico.
      Grazie comunque per l’utile critica.
      La redazione

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>