bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





25 aprile. Marlene Kuntz e Skin ‘Bella ciao’

 ‘Bella ciao’

Francesco Raiola

Cristiano Godano e i suoi Marlene Kuntz, band simbolo del rock italiano, e Skin, cantante degli Skunk Anansie ed ex giudice di X factor hanno voluto celebrare a odo loro il 25 aprile e l’hanno fatto pubblicando una versione personalissima di “Balla Ciao”, canzone italiana diventata simbolo della Resistenza.

“Questa è la canzone che scrivo per te: l’ho promessa ed eccola” cantavano Cristiano Godano e Skin ne “La canzone che scrivo per te”, pezzo del 2000 incluso nell’album della band “Che cosa vedi”. Il connubio tra le due voci, però, torna prepotentemente di moda in questi giorni grazie alla cover di una delle canzoni più conosciute del folk italiano, “Bella ciao”, diventato canto per antonomasia dei Partigiani e simbolo della resistenza. La canzone, inoltre, ha ottenuto un vero e proprio ritorno in questi ultimi anni, varcando i confini italiani e scalando le classifiche anche di Paesi limitrofi come Francia e Germania, anche grazie al pop che se n’ impossessato, come successo ne “La casa di carta”, serie tv spagnola disponibile su Netflix.

La cover di un classico mondiale

Tra un coro da stadio, un Maitre Gims che l’ha rifatta assieme a Naestro, Vitaa, Dadju e Slimane (il video ha superato i 100 milioni di visualizzazioni) e una versione fatta da Tom Waits e Marc Ribot, Bella Ciao resta uno dei canti più rappresentativi dell’antifascismo e in occasione del 25 aprile, anniversario della Festa della Liberazione, i Marlene Kuntz hanno voluto rileggerla proprio assieme alla cantante degli Skunk Anansie, cercando di dare un tocco personale a una canzone che ha visto, appunto, tantissime rivisitazioni, soprattutto in ambito della world music. La coppia ha voluto rileggerla e soprattutto ha scelto un luogo simbolo, ovvero Riace, per girare il video e rappresentare quello che oggi è uno dei simboli della nuova resistenza: il Paese calabrese, infatti, di cui il Sindaco era Mimmo Lucano è da anni simbolo di accoglienza.

Godano spiega come nasce questa versione

I Marlene Kuntz sono uno dei gruppi cardine del rock italiano, mentre Skin è la cantante di una band che l’Italia ha sempre amato e l’ha portata anche a diventare giudice di X Factor: “Bella Ciao è un canto per la libertà, il canto di tutti. Noi invitiamo le persone ad abbracciarsi, non a dividersi, e la libertà è il presupposto principale per avere lo stato d’animo positivo e buono per farlo – hanno dichiarato i Marlene -. Non si tratta di buonismo, e nemmeno di avere soluzioni in tasca a problemi enormi destinati a diventare sempre più complessi, ma di avere la mente predisposta a sentimenti di pace, a comprendere gli altri, a cercare soluzioni umane per tutti, a mantenere la calma (…). I muri reali o ideologici che vogliono dividerlo di questi tempi paiono voler distruggere queste premesse: pienezza e varietà di volti e parole che nella loro abbondanza creano, ciascuno nel loro ambito, un risultato magnifico e poetico. Per noi il mondo è magnifico perché è vario, non perché è chiuso in sé stesso e diviso in spicchi non comunicanti fra loro”. Dal 10 maggio la canzone uscirà anche su 45 giri vinile colorato e numerato in edizione limitata.

 

By music.fanpage.it

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>