newsletter

BLANCHE ACOUSTIC DUO

LIVE@ROCKBAR

Recanati. “M’è dolce”. Simposio Pubblico di Accademia Maestri Pasticceri Italiani

1-AMPI_2Riceviamo nota del Comune di Recanati.

“M’è dolce”. Si presenta con un titolo preso in prestito dai versi di Giacomo Leopardi, la XXIII edizione del Simposio Pubblico di Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Da domenica 15 a martedì 17 ottobre l’istituzione che riunisce i 69 migliori professionisti della pasticceria italiana creata da Iginio Massari, sarà nelle Marche, con un evento clou in programma a Villa Anton di Recanati il 17 ottobre, per una tre giorni di sfide, presentazioni
e degustazioni in onore di tre grandi artisti – Raffaello, Leopardi e Rossini – e della loro terra natia, le Marche. A Recanati i professionisti della dolcezza arriveranno la sera di domenica e la mattina di lunedì 16 ottobre raccoglieranno i saluti del Sindaco Francesco Fiordomo e realizzeranno il consueto scatto di gruppo in una location dal forte valore simbolico quale il Colle dell’Infinito. “Dopo 24 anni di AMPI, e quindi di Simposi, ora tocca alle Marche e a Recanati – ha dichiarato Francesco Fiordomo, sindaco di Recanati – ‘m’è dolce’ è per noi un’ulteriore spinta, una motivazione in più per ripartire e dare visibilità alla nostra Regione e alla nostra città. Per noi è un onore accogliere e ospitare i grandi Maestri Pasticceri in arrivo da tutta Italia e metterli a contatto con i nostri 4 accademici. Sono certo che questi ultimi si sapranno far valere e che a loro arriveranno i plausi dell’intera Accademia e del pubblico che aspettiamo numeroso nella spettacolare Villa Anton”. Analisi del tema, ricerca, abbinamenti, bozzetti, prove e un allenamento lungo diversi giorni. I Maestri Pasticceri AMPI, dopo una dura preparazione, sono pronti a “darsi battaglia” nella sfarzosa e accogliente Villa Anton di Recanati, durante l’evento conclusivo, a ingresso gratuito. Dalle ore 10, i migliori pasticcieri d’Italia inizieranno ad allestire le decine di “Tavoli di presentazione” che riempiranno di cioccolato, zucchero o pastigliaggio, lo spazio espositivo, creando una spettacolare e coloratissima scenografia. Alle 16.30 “m’è dolce” coinvolgerà più di mille persone e i presenti potranno visitare l’esposizione, degustare le monoporzioni e assaggiare raffinatezza, eleganza e creatività delle opere dei Maestri Pasticceri e assistere, alle 18, alle premiazioni finali
che consacreranno la Miglior Creazione 2017, il Miglior Pasticcere dell’Anno, e le aziende produttrici di eccellenza a cui andrà l’ambita Medaglia d’Oro AMPI. A condurre il pomeriggio sarà Federico Quaranta autore e conduttore radiotelevisivo per la Rai, specializzato in programmi enogastronomici e dal 2003 conduttore di Decanter su Radio 2, e dal 2013 tra i volti di La prova del cuoco (Rai 1). “I nostri Maestri Pasticceri avranno a disposizione un palcoscenico unico: quasi 70 postazioni del gusto su cui allestire le loro sculture in zucchero e cioccolato – dice Gino Fabbri, presidente AMPI -. Aprire le porte della sala offrirà un colpo d’occhio inedito, capace di inebriare e affascinare appassionati e neofiti di pasticceria. Villa Anton si trasformerà per un pomeriggio in un museo della bellezza e della delizia. Il XXIII Simposio sarà una valida occasione per accendere i riflettori sulla Regione Marche, per riconoscerle il merito di una tradizione artistica e storica, di una cucina di alta qualità e di imparagonabili materie prime. L’abilità e l’estro dei Maestri Pasticceri cercheranno di raccontare un territorio in cui l’arte, la creatività e gli incantevoli paesaggi hanno formato tre talenti come Rossini, Raffaello e Leopardi. Sarà un’occasione per sostenere, dopo i momenti di difficoltà che l’hanno segnata e in un modo unico e non replicabile, una grande Regione”.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>