newsletter

BLANCHE ACOUSTIC DUO

LIVE@ROCKBAR

Recanati. Libriamoci, giorni speciali per favorire la lettura nella scuole

Libriamoci Pittura 2

Libriamoci, giorni speciali per favorire la lettura nella scuole

Sei giorni speciali, alla fine di ottobre, per “liberare” la lettura nelle scuole. Sono quelli di Libriamoci, iniziativa promossa dal  Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT),con il Cepell -Centro per il libro e la lettura -e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR)-con la Direzione Generale per lo studente. Rivolta a tutte le scuole italiane, di ogni ordine e grado, anche a Recanati sta andando in onda in questa settimana ( 23-28 ottobre) con l’organizzazione di letture ad alta voce e attività ad esse correlate,nelle classi, nelle biblioteche, nei giardini, nei teatri e in ogni ambiente che possa prestarsi alla condivisione di un piacevole e accattivante momento di lettura.

La finalità dell’iniziativa è quella di diffondere il piacere della lettura tra i bambini e i ragazzi e di sottolinearne l’utilità per la loro crescita sociale e personale, sia grazie all’esperienza diretta con i testi che attraverso l’ascolto e il confronto con adulti e pari età. Per quanto riguarda l’ I.C. “N.Badaloni”, l’edizione di Libriamoci 2017 si inserisce nelle attività del progetto lettura in particolare si collega  a quello scolastico “Racconto la mia scuola con un logo”, “ Lettura all’ombra del logo”. Poi nei diversi plessi dei due Istituti Comprensivi della città, “Gigli” e “Badaloni” letture  a scuola  e nel quartiere in cui insiste la scuola  con esperti, nonni, genitori, insegnanti. Hanno partecipato leggendo ad alta voce anche il Sindaco Francesco Fiordomo e l’Assessore alle Culture Rita Soccio.

“Libriamoci” ben si coniuga con una città come Recanati  che è stata insignita tra quelle che leggono e soprattutto confortata dai dati che emergono dalla Biblioteca comunale nella quale negli ultimi anni si è registrata una positiva evoluzione rispetto alle presenze (sono 4534 gli studenti che da gennaio ad ottobre hanno frequentato il servizio), alle consultazioni, al prestito esterno ( 1750) e alla frequentazione di bambini da 0 a 10 anni ( 500 utenti), oltre ad una proficua e costante collaborazione con le scuole presenti sul territorio.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>