newsletter

BLANCHE ACOUSTIC DUO

LIVE@ROCKBAR

​ Musica. Aquino: 40 concerti e 4.000 km in bici

Da internet

Da internet

Un sogno ambizioso che finalmente si realizza. Un viaggio in bicicletta attraverso l’Europa per raccontare luoghi e persone attraverso la musica. Questa la folle e meravigliosa idea di Luca Aquino che prenderà il via il 1 luglio da Benevento per terminare ad Oslo l’11 agosto. Sulle note di Petra, il disco registrato in Giordania con il patrocinio dell’UNESCO, e su quelle del nuovo album “Iraq Resonance”, che registrerà a marzo a Baghdad, Aquino si esibirà in solo, duo, e con il sestetto dell’orchestra Giordana, durante le tappe del tour.

Background
La campagna mondiale UNESCO e l’album PETRA In collaborazione con la Talal Abu-Ghazaleh Organization, l’Ufficio UNESCO di Amman ha accolto e promosso con entusiasmo l’idea del trombettista e compositore Luca Aquino di registrare un album all’interno del sito archeologico di Petra, sfruttandone l’acustica naturale. Nasce così la prima registrazione discografica autorizzata all’interno del parco archeologico di Petra, accolta all’interno del movimento globale #Unite4Heritage, in un momento particolarmente critico e delicato. La campagna internazionale nasce in risposta ai recenti attacchi al patrimonio artistico e culturale mondiale e sollecita i cittadini di tutto il mondo a prendere posizione contro l’estremismo e la radicalizzazione celebrando i luoghi e le tradizioni culturali che fanno di ogni Paese un luogo ricco e carico di suggestioni.
L’atmosfera di spontanea condivisione instauratasi tra i musicisti e lo staff tecnico ha riunito dieci nazionalità diverse per dare vita a un progetto discografico unico, dimostrando come l’arte possa costruire ponti solidi tra le culture e superare le barriere geografiche, linguistiche o fisiche.

A gennaio 2017, l’album Petra è stato nominato tra i migliori dieci album italiani dalla giuria del prestigioso premio “Top Jazz”.

La Missione
Musica, la scoperta e il patrimonio culturale. La missione intrapresa con la registrazione dell’album PETRA ha ispirato Luca Aquino a dedicare le sue nuove composizioni all’Iraq, il Paese dove la campagna Unite4Heritage è stata lanciata nel 2015 a seguito dei feroci attacchi al patrimonio artistico. La nuova impresa prevede la registrazione di un album in uno dei siti UNESCO iracheni e un bike Tour di 4000 km che, partendo dalla sua Benevento giunge fino ad Oslo, con la missione di diffondere il messaggio della campagna UNESCO a difesa del patrimonio mondiale dall’estremismo e dalla radicalizzazione. Il nuovo album e il bike tour sono la nuova iniziativa musicale-culturale che riconferma il supporto alla campagna di sensibilizzazione, portandola direttamente tra la gente e i loro luoghi, invitando ad una partecipazione attiva.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>