newsletter

Specchiomagazine Libri

 
Specchiomagazine Libri Incontro tra storie e lettori
Gruppo Facebook · 3 membri
Iscriviti al gruppo
 

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

AMARCORD / Attualità Poeti

Poeti nostri. Ci stanno nel cuore soprattutto quelli che sono stati costretti dai casi della vita a vivere lontani dal Porto. La loro poesia è un canto di nostalgia, sovente melodioso, a volte aspro, sempre commovente.

Libro di poesie dell’instancabile nonno Lisà

Lisà

Lisà

Instancabile Alessandro Mordini, portorecanatese “esiliato” da molti anni ad Ancona e conosciuto nell’ambiente dei poeti dialettali come nonno Lisà. Dopo il lavoro di trasposizione in dialetto del Porto del Cantico dei Cantici, ha adesso pubblicato “Sai bellu e caru”, un volume contenente circa novanta poesie in dialetto, corredato da un prezioso glossarietto. Mordini ripercorre i sentieri della memoria del tempo felice restituendoci con sapiente immediatezza immagini vivide e dense del tempo andato.

(l.p. – Corriere Adriatico del 4 settembre 2000)

 

Alessandro Mordini è morto pochi anni fa, in Ancona.  

 

<<<<<>>>>>

 

Nel 2000, sei anni dopo la morte di Emilio Gardini avevo pensato, come presidente del CSP, di istituire un premio regionale biennale di poesia dialettale a lui intitolato. E la faccenda è partita. Adesso il concorso non si fa più. Un vero peccato. Ho notato senza alcuna meraviglia che l’interessamento di quanti, all’indomani della morte di Gardini, si sono affannati a proclamare al mondo la loro amicizia con il poeta e l’inconsolabile dolore per la sua scomparsa, non si è affatto manifestato. In nessun modo. Una volta che hanno fatto la mossa di asciugarsi una furtiva lacrima (rigorosamente in pubblico!), costoro hanno ritenuto di aver compiuto il dovere di competenza.

Premio Gardini

L’Amministrazione Comunale di Porto Recanati e il Centro Studi Portorecanatesi indicono il primo concorso di poesia dialettale marchigiana “Emilio Gardini”.

Il concorrente invierà sei copie di una sola poesia in dialetto marchigiano; la poesia dovrà essere accompagnata dalla traduzione in italiano, essere inedita e non aver vinto premi in altri concorsi … Una qualificata giuria, le cui decisioni saranno insindacabili, nominata dall’amministrazione comunale e dal CSP, sceglierà le poesie vincitrici i cui autori avranno i seguenti premi: 1° classificato, 2 milioni di lire e una targa; 2° classificato, un milione e una targa; 3° classificato, mezzo milione e una targa. Dal 4° al 7° classificato, targhe e libri; dall’8° al 10°, libri …

(l.p. – Corriere Adriatico del 18 dicembre 2000)

 

E’ da poco tramontato il 2015, ventesimo dalla morte di Gardini, ricordato con una serata a lui dedicata dal quartiere centro.

Emilio con Giuseppe Grilli (Grilletto) e gli eredi dell'Adriatica Major, campione d'Italia (foto SS Portorecanati)

Emilio con Giuseppe Grilli (Grilletto) e gli eredi dell’Adriatica Major, campione d’Italia (foto SS Portorecanati)

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>