newsletter

Specchiomagazine Libri

 
Specchiomagazine Libri Incontro tra storie e lettori
Gruppo Facebook · 3 membri
Iscriviti al gruppo
 

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Moratoria cinese sulle miniere di carbone

Trasporto di carbone su chiatta in Cina

Trasporto di carbone su chiatta in Cina

La crisi che la Cina sta attraversando negli ultimi mesi colpisce anche l’industria estrattiva del carbone: nessun progetto di nuova miniera sarà approvato nei prossimi tre anni e un migliaio di piccole miniere saranno chiuse.

Nonostante previsioni di consumo di carbone entusiastiche fino al 2020, clamorosamente disattese dai fatti, la contrazione del credito (credit crunch) ha ridotto la domanda di progetti industriali ad alta intensità di capitale, finanziati a debito.

Un grande contributo alquanto inaspettato è arrivato, però, anche dalla sensibilizzazione delle autorità alle problematiche ambientali e climatiche: dal 2011 la crescita dei consumi energetici cinesi è stata interamente coperta, incredibilmente, da fonti non fossili.

La miopia di una crescita del 10% annuo basata su piani d’investimento fini a sé stessi, e non risposta a esigenze reali di sviluppo, sta ora presentando il conto.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>