bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


A tutti i nostri lettori

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
agosto 2022
L M M G V S D
« Lug   Set »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Macerata Opera Festival. Grande successo per il concerto di JAN LISIECKI e la Filarmonica Gioacchino Rossini

MOF22_Lisiecki_Sferisterio_PhSimoncini

MOF22_Lisiecki_Sferisterio_PhSimoncini

“Libertà e progresso sono il fine dell’arte come, del resto, della vita stessa.” 

da una lettera di Beethoven all’Arciduca Rodolfo

Forte del successo di critica e di pubblico delle edizioni precedenti, il Festival ha dedicato quest’anno a Beethoven due  appuntamenti.  Il fulcro del progetto è Beethoven attorno al quale spicca il nome del pianista JAN LISIECKI con la Filarmonica Gioacchino Rossini.

MOF22_Lisiecki_Sferisterio_PhSimoncini

MOF22_Lisiecki_Sferisterio_PhSimoncini

Definito “cristallino, lirico e intelligente” dal New York Times e “Un pianista di inusuale raffinatezza e immaginazione” dal Boston Globe, a soli ventisette anni il canadese Jan Lisiecki si esibisce in oltre cento concerti all’anno in tutto il mondo e ha collaborato con direttori del calibro di Sir Antonio Pappano, Yannick Nézet-Séguin, Daniel Harding e Claudio Abbado.

È stato invitato più volte ad esibirsi con orchestre rinomate quali la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la Filarmonica della Scala, l’Orchestra Accademica Nazionale di Santa Cecilia e la Orpheus Chamber Orchestra per alcuni concerti alla Carnegie Hall e alla Elbphilharmonie di Amburgo. Si è inoltre esibito a fianco di Matthias Goerne con un programma di Lieder beethoveniani al Festival di Salisburgo. Ha inoltre collaborato con la New York Philharmonic, la San Francisco Symphony, la Staatskapelle di Dresda, la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks e la London Symphony Orchestra.

MOF22_Lisiecki_Sferisterio_PhSimoncini

MOF22_Lisiecki_Sferisterio_PhSimoncini

Ha un contratto in esclusiva con Deutsche Grammophon sin dall’età di quindici anni.

Ha inaugurato l’Anno Beethoven 2020 con la pubblicazione di una registrazione dal vivo di tutti e cinque i Concerti per pianoforte di Beethoven, da lui diretti ed eseguiti con l’Academy of St Martin in the Fields, registrati dal vivo alla Konzerthaus di Berlino. Nel marzo 2020, Deutsche Grammophon ha pubblicato i suoi Lieder con Matthias Goerne, che si sono aggiudicati un Diapason d’Or.

L’ultima sua pubblicazione per DG è un doppio album contenente l’integrale dei Notturni di Chopin, apparsi nell’agosto 2021 e nel febbraio 2022 su vinile e giunti immediatamente ai primi posti delle classifiche di musica classica in Nord America ed Europa. Anche il suo programma Night Music, comprendente composizioni di Mozart, Ravel, Schumann e Paderewski è stato di recente pubblicato come album digitale.

Le sue precedenti registrazioni sono state premiate con il JUNO Award e l’ECHO Klassik.

A soli diciotto anni Jan Lisiecki è stato il più giovane artista della storia a ricevere un Gramophone “Young Artist” Award, oltre ad un Leonard Bernstein Award dal Festival Musicale dello Schleswig-Holstein.

Nel 2012, Jan Lisiecki è stato nominato Ambasciatore dell’UNICEF in Canada.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>