bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set   Nov »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Arte. Un’opera di Banksy si autodistrugge dopo essere stata acquistata per oltre 1,2 milioni di euro

by Culturainquieta.com

Banksy_2_GirlWithABallon_subasta_ObraAutodestructiva_arte_arteurbano_performance_noticia
Banksy lo ha fatto di nuovo, è tornato ad avere un impatto con il suo lavoro dimostrando che il suo genio va oltre la sua arte; forse non vogliono vendere, non si può decidere le loro opere appesi alle pareti della casa di un collezionista anonimo, si potrebbe credere che l’arte si riflette nei dipinti, forse crede che l’arte è un’idea, un brillante.
Il grande artista urbano Banksy si voltò per andarsene, pochi giorni fa, con la bocca aperta a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di vedere una delle sue opere, in particolare “La ragazza con Ballon” illustrazione iconica prima volta nel 2006 in un muro di Great Eastern Street, situato nel quartiere londinese di Shoreditch.

Il dipinto, che è stato messo all’asta all’asta londinese di Sotheby’s fino a quando non è stato venduto per una cifra vicina a 1,2 milioni di euro, si è autodistrutto proprio nel momento in cui è stato aggiudicato al suo acquirente.

Fonte Culturainquieta

Fonte Culturainquieta


I partecipanti, che hanno improvvisamente sentito un allarme, visto come il disegno cominciò a scivolare verso il basso sminuzzati mentre passavano attraverso la cornice dorata in faccia di sorpresa e stupore di tutti i presenti che non sapeva se ridere o piangere.

Banksy stesso ha pubblicato un video sul suo account Instagram, che mostra il momento vissuto dalle case d’asta e come ha costruito il telaio con il trituratore.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>