newsletter

Red Poet (Documentary Film about Jack Hirschman)

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

BLANCHE ACOUSTIC DUO

Porto Recanati. Il bullismo politico chiama la magistratura

Bassanini. Fonte Internet

Bassanini. Fonte Internet

Caro Montali, concordo pienamente su quanto da te affermato circa la necessità che la politica resti fuori dalle aule dei Tribunali. La Politica resta la regina della democrazia.

Io sono molto affezionato al concetto che definisce la politica come dimensione della vita comune, dunque dello Stato. Nessun nemico da annientare ma semplicemente avversari con cui confrontarsi: tutti tenuti a rispettare le leggi e senza alcuna prevaricazione, in un leale e civile confronto secondo le regole che disciplinano la vita democratica di una comunità.

Tu ritieni che nel caso in oggetto, da parte dell’Amministrazione comunale, tali regole siano state rispettate o che invece i diritti dei molti non siano stati sacrificati a vantaggio di un esiguo numero di cittadini?

Ecco io ho vissuto questi sconcertanti avvenimenti e posso garantirti che i principi su cui si basa il mio concetto di democrazia sono stati più che abbondantemente calpestati, in modo protervo ed arrogante.

L’art. 103 della nostra Costituzione individua nel Consiglio di Stato e negli altri organi di giustizia amministrativa, gli organi che hanno giurisdizione per la tutela nei confronti della pubblica amministrazione degli interessi legittimi ed anche dei diritti soggettivi.

Italia Nostra, nell’ambito delle sue finalità statutarie, ha ritenuto di dover ricorrere alla suddetta tutela costituzionale mentre l’associazione ASTA (Amici della Salute, del Territorio e dell’Ambiente) ha ritenuto di dover supportare questa iniziativa.

Nei momenti difficili occorre coraggio.Diciamo basta alle vecchie storie italiane, quandoi politici cementificavano l’Italia a forza di mazzette: lavoriamo insieme per un futuro che veda la crescita economica e civile della nostra Nazione.

Io credo che il ricorso ad un organo costituzionale da parte di Italia Nostra sia stato un atto conseguente e necessario al fallimento della politica o, per meglio dire, all’abdicazione della politica a favore della prepotenza e dell’arroganza, cose ben diverse dalla POLITICA.

Con amicizia.

 

Sauro Pigini, Capo Gruppo Movimento 5Stelle al Consiglio comunale di Porto Recanati

Porto Recanati, 16maggio 2018

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>