newsletter

BLANCHE ACOUSTIC DUO

Live@Appignano Auguri in piazza

Porto Recanati. Nasce il partito della nazione in salsa Portorecanatese? Nota UPP

Fonte: Internet

Fonte: Internet

riceviamo e pubblichiamo nota del movimento politico Upp.

MONTALI MASSIMO (PD) E UBALDI ROSALBA (UDC) critici sui compensi dovuti all’avvocato Berti. Rinasce il nuovo PD-C a Porto Recanati?

Non capiamo per quali strane ragioni il segretario del PD locale si lamenta di quanto ci è costato l’avvocato Berti, ma non si è mai lamentato di quanto ci sono costati i pareri degli esperti a suo tempo consultati dal PD.
Il primo è un avvocato “pubblico”, senza conflitti d’interesse, che ha vinto diverse cause in favore del Comune di Porto Recanati (tra cui quella al Consiglio di Stato che ha bloccato la variante del Burchio).
Venendo ai secondi: uno aveva un marcato conflitto di interessi, avendo reso un parere su richiesta di alcuni amministratori Comunali, per poi mettersi a patrocinare le cause contro il medesimo Comune. L’altro ha convinto gli ex consiglieri PD a non votare la delibera di annullamento, paventando responsabilità personali e addirittura il default finanziario della Città.
Indirettamente, i due legali hanno spezzato il legame fiduciario tra PD e Sindaco, portando alla caduta della giunta Montali.
Se ciò non bastasse la conseguente rielezione dei promotori della mega variante, sostenuta dallo stesso Montali (che a detta di alcuni nell’ultima tornata elettorale sostenne il candidato della lista Mozzicafreddo Pantone), è costata la riproposizione della più grande speculazione urbanistica di tutti tempi sul territorio portorecanatese. Conti alla mano forse il segretario PD farebbe bene a tacere per i prossimi trent’anni.
Capiamo invece per quali ragioni la Ubaldi si lamenti del fatto di dover retribuire l’Avv. Berti.
Non serve ricordarle che, senza convenzione, il Comune avrebbe speso molto di più per tutto il lavoro da lui svolto egregiamente; che le spese sono in parte dovute da chi ha perso le cause e pertanto dovrebbe affrettarsi a recuperarle, che altra parte verrà rifusa dalle compagnie assicurative del Comune poiché la polizza dell’Ente prevede la clausola di tutela legale.
A lei lo “scienziato romagnolo” (così lo definì nel corso di un Consiglio Comunale) non è mai piaciuto. Troppo indipendente, troppo preparato. Chissà se da persona perspicace quale è, già allora aveva capito che avrebbe rischiato seriamente di vincere le cause?

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>