newsletter

BLANCHE ACOUSTIC DUO

Live@Appignano Auguri in piazza

Porto Recanati. Nota Uniti per Porto Recanati. Elementi di politica elementare.

Tratto da internet

Tratto da internet

tratto da internet

tratto da internet

riceviamo e pubblichiamo la nota delmovimento Uniti per Porto Recanati

CHI COMANDA A PALAZZO VOLPINI ?  Abbiamo ascoltato con attenzione le motivazioni che hanno portato l’Assessore Cingolani a rassegnare le proprie dimissioni e abbiamo capito che il motivo principale consiste nel fatto che molte delle decisioni inerenti le sue competenze venivano prese da altri. In particolare, ci ha colpito il passaggio in cui l’ex consigliere enuncia i suoi obiettivi:  definizione del nuovo piano del traffico,  attivazione immediata dei varchi elettronici e, tra l’altro, inversione del senso di marcia in via  Micca. Parliamo di progetti che vennero avviati sotto la Giunta Montali e che, anche allora, trovarono forti resistenze ad essere attuati. A questo punto ci chiediamo: esiste a Palazzo Volpini una burocrazia talmente radicata che detta tempi e  regole alla politica, oppure esiste un “Politico” che, utilizzando gli uffici, comanda e decide su tutto e su tutti, su ciò che può essere o non essere fatto?

Questa è la domanda che avremmo voluto porre a Cingolani in sede di conferenza stampa, dovendogli comunque  riconoscere che,  in mezzo a tante comparse, rappresentava almeno una presenza… probabilmente troppo ingombrante.

Ciò che comunque rimane all’esito di questa vicenda è l’immagine di un’Amministrazione tutt’altro che coesa e priva di un progetto credibile per la città. Proprio la mancanza di una rotta definita produce due pessime alternative: la pericolosa improvvisazione di pochi che vorrebbero fare qualcosa, generando somosse di interi quartieri e il dannoso egocentrismo di chi non rinuncia ad imporsi su tutto e tutti. In entrambi i casi ad essere al centro dell’azione politica non è certo il bene dei cittadini. UPP

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>