bacheca social

“Talk ” conversazioni letterarie per autori indipendenti

Mia Immagine

Porto Recanati. Città Mia ricorre al Prefetto per mancata discussione in Consiglio Comunale delle 2 interrogazioni proposte.

giovanni-giri-porto-recanati

Giovanni-Giri-porto-recanati

Nota di Città Mia

Il gruppo consiliare CITTA’ MIA ha presentato due interrogazioni che avrebbero dovuto, a termini di regolamento, essere discusse nella seduta del Consiglio Comunale per il giorno 29 Luglio 2016. Il Sindaco, nonostante le sollecitazioni, non le ha inserite. Si tratta di una decisione grave contro la quale il gruppo ha già richiesto l’intervento del Prefetto. Le due interrogazioni riguardano questioni assai delicate.

La prima, presentata il 12 Luglio, era diretta a chiarire alcune questioni legate alla lottizzazione “Torri di Avvistamento”che con le sue incompiute è uno dei più clamorosi fallimenti della gestione urbanistica delle amministrazioni di centro destra degli ultimi anni.

L’interrogazione chiede quali siano le opere di urbanizzazione completate e quali no e quale sia stata la sorte della polizza fideiussoria accesa a garanzia della realizzazione delle opere di urbanizzazione.  Si tratta di una somma notevole, 775 mila euro, di cui CITTA’ MIA chiede di sapere la sorte: è in atto ed esigibile? E’ scaduta?  E’ stata riscossa? L’amministrazione non può evitare di rispondere nei tempi previsti. Ne va della sua credibilità. Ricordiamo per inciso che l’attuale sindaco era allora progettista e collaudatore per conto della ditta lottizzante, mentre l’assessore all’urbanistica Ubaldi ha già gestito la questione dal punto di vista amministrativo, prima come assessore all’urbanistica (2004/2009), poi  come sindaco (2009-2014).

Non accetteremo che l’amministrazione fugga dalle sue responsabilità e dai suoi doveri di chiarezza e trasparenza. Subito. L’altra interrogazione riguarda inadempienze evidenti della ditta che ha preso in gestione i parcheggi, tema di grande attualità, che le amministrazioni di centro destra, da quasi vent’anni non hanno mai affrontato seriamente e che sta suscitando oggi caos e malumori tra residenti e turisti. Anche in questo caso esigiamo risposte chiare.

Subito.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>