bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


A tutti i nostri lettori

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
giugno 2022
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Serata UNICEF a Roma. Vip contro la guerra

di Anna Lina GrassoIMG-20220610-WA0009

Mercoledì 8 giugno presso il Teatro Centrale di Roma si è svolto il Charity Event “Coloriamo il futuro”, in favore di UNICEF Italia, ideato e prodotto da Claudia Conte, imprenditrice culturale da sempre attenta ai temi di responsabilità sociale.

Tante le personalità presenti alla serata tra cui la Presidente dell’UNICEF Italia Carmela Pace, il Direttore Generale Paolo Rozera, il portavoce Andrea Iacomini, il Goodwill Ambassador Gabriele Corsi, e altri autorevoli rappresentanti dell’UNICEF che ogni giorno si spendono per la protezione dei bambini.

Di grande impatto emotivo sono state le sorprese nel corso della serata. Le piccole enfant prodige della musica, Diana e Daniella Dvalishvili, le sorelline di 9 e 7 anni fuggite dalle bombe in Ucraina, si sono esibite al pianoforte con toccanti brani delle loro terre. Da brividi il momento artistico che ha visto protagonisti la violinista russa Ksenia Milas e suo marito, il violinista ucraino Oleksandr Semchuk per lanciare un messaggio di pace attraverso la musica che unisce culture, popoli e idee in una armonica e perfetta forma di bellezza.

Lo spettacolo, diretto da Marcello Cirillo con contributi autoriali di Angela Prudenzi e accompagnamento musicale di Gaia Vazzoler, è stato condotto dalla stessa Claudia Conte e ha visto protagonisti molti noti attori e cantanti tra cui Max Giusti, Maria Pia Calzone, Pino Calabrese, Luca Capuano, Aurora Ruffino, Jonis Bashir, Ingrid Muccitelli, Cinzia Leone, Daniela Poggi. Emozionante la performance di Leo Gassmann che ha aperto la serata con il suo ultimo singolo autobiografico La mia libertà, mentre Annalisa Minetti ha interpretato True Colors dedicandola alla serata che ha avuto come protagonisti i colori, i colori della pace, della speranza e della solidarietà.

Gran finale con un medley di successi di Michele Zarrillo che hanno fatto cantare il pubblico in sala e l’asta benefica arricchita dalla comicità di Antonio Giuliani.

Tra i presenti anche la vicepresidente del CONI Silvia Salis, il campione di karatè Luigi Busà e, accompagnati da Eagle Pictures, Marco Bocci, Paolo Conticini, Daniele Liotti, Mirca Viola, Maite Bulgari.

“Coloriamo il futuro” è un inno alla solidarietà e all’accoglienza, un evento di beneficienza in favore dei programmi dell’UNICEF per l’emergenza in Ucraina, con l’obiettivo di fornire aiuti essenziali e protezione ai bambini e alle loro famiglie.

Molte anche le importanti aziende e istituzioni finanziarie che hanno donato in favore dell’UNICEF grazie a questo evento: Banca Sella, Banca del Fucino, Cerved, CheBanca!, Circolo Canottieri Aniene, Eagle Pictures, Fondazione KPMG, Iconsulting, Ilbe, Tatatu, La Lucente, MAG, Net Insurance, NEXI, Open Economics, Poste Italiane, Tonucci & Partners, SACE. Gli allestimenti a cura di 20ventuno.

“E’ stata una serata all’insegna della solidarietà, piena di energia e di speranza per il futuro. Iniziative come questa servono a sensibilizzare l’attenzione di tutti sui risvolti della guerra e sulla necessità di provare a salvaguardare i più piccoli. In questo l’UNICEF da decenni e’ in prima fila. E sono orgogliosa di aver potuto apportare il mio piccolo contributo alla causa”. Così Claudia Conte, commenta la serata dell’8 giugno “Coloriamo il futuro

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>