bacheca social

versus magazine

FAI UNA DONAZIONE





Arte.it Tracce di un passaggio

tracce

FILOTTRANO (An) – Interessante mix di sculture e dipinti esposti, nel Salone delle feste di Palazzo Tofani Marzi della nuova collezione dello scultore e pittore Michele Gambini. L’inaugurazione è il 21 dicembre, alle ore 17,30. Intervengono: l’assessore alla cultura e al turismo Carla Accattoli, il presidente di Federalberghi Marche Emiliano Pigliapoco, il curatore Andrea Carnevali, il poeta Simone Sanseverinati, Matteo Chiucconi dell’Azienda Vinicola Angeli di Varano (An). La mostra ha ottenuto il patrocinio del Comune di Filottrano. La mostra si potrà visitare fino al 4 gennaio 2020  L’artista ha voluto affrontare il tema della natura in una prospettiva  bidimensionale per dare, alle opere  di grande formato, ispirate  allo stile  analitico-compositivo di Der Blaue Reiter,  un effetto dinamico. Nei quadri Soli Pianeti e Cieli  (2014-19)  si possono vedere le influenze dell’arte informale francese e dello stile pittorico di Burri che emergono dai colori e dall’uso dell’argento, per accresce l’intensità del contrasto cromatico.

La grande installazione, che Michele Gambini ha realizzato, induce, inoltre, a pensare alle influenze di Eric Gill che ha progettato un gruppo di sculture egiziane, oggi, esposte al British Museum. Invece, l’allegria del rosso, tra gli alberi bianchi e neri è rubata ai motivi del design degli interni come carta da parati e tappeti al design inglese che influenzò le grandi firme dall’architettura moderna.

Nella  bidimensionalità dei campi di colore monocromi, in alcuni motivi ,geometrici come le piante alte fino al cielo o i prati oppure nella scelta di particolari che messi in primo piamo per deformarli, emergono le influenze dello stile di Paul Morrison che ha esercitato su di lui soprattutto in pittura. Ricomprendo la superficie di blu, i quadri di Armeni sembrano essere contaminati da Morrison che utilizzava il fitocromo rosso o blu nella superficie delle tele.  Le sue immagini, dipinte in due mani di vernice acrilica, spostano il centro della poetica in un terreno molto diverso da quello fino a quel momento ripercorso.

Sponsor della mostra: Banca BCC di Filottrano, I.T.E. – Trasformatori elettrici di Osimo, Allianz, agenzia di Filottrano, Giorgio hair professional di Filottrano, Federalberghi Marche, Azienda Venicola Angeli – Varano di Camerano.

Orario di visita della mostra: Tel. 17,30 -19,30; info e aperture straordinarie Cella 3282817379

 

 

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>