newsletter

  • Tina Fey, Seth Meyers and Jimmy Fallon Return on 'SNL's' 'Weekend Update' 18/08/2017
    Tina Fey, Seth Meyers and Jimmy Fallon Return on 'SNL's' 'Weekend Update'  Hollywood ReporterTina Fey Delivers Takedown of President Trump, White Supremacists on 'Weekend Update' (Watch)  VarietyTina Fey, UVA alum, weighs in on Charlottesville on 'SNL'  The Hill (blog)UVA alumni Tina Fey blasts 'Jackass Donny John Trump' over Charlottesville violence 'both sides' remark in hilarious ...  Daily MailFull coverage
  • Turkey's Erdogan calls German leaders 'enemies' 18/08/2017
    Turkey's Erdogan calls German leaders 'enemies'  BBC NewsTurkey Is Engaging In Hostage Diplomacy With The US, Officials Say  BuzzFeed NewsErdogan tells Turks in Germany to vote against Merkel  ReutersFull coverage
  • Essential Phone review 18/08/2017
    Essential Phone review  The VergeEssential Phone hands-on: Bold, beautiful, very first-gen  CNETHow Smartphone Upstart Essential Plans to Challenge Apple, Samsung, and Google  FortuneDoes new 'Essential phone' live up to its name?  USA TODAYFull coverage
  • Mother of Charlottesville victim says she won't speak with Trump 18/08/2017
    Mother of Charlottesville victim says she won't speak with Trump  CNNHeather Heyer's mom won't speak to Trump for blaming 'both sides' in Charlottesville violence  New York Daily NewsMother of Charlottesville victim: 'I will not' speak to Trump  The Hill (blog)Mother of woman killed in Charlottesville has 'no interest' in speaking with Trump  ABC NewsDespair is not an option.  Chicago TribuneFull […]
  • The Demons of Darkness Will Eat Men, and Other Solar Eclipse Myths 18/08/2017
    The Demons of Darkness Will Eat Men, and Other Solar Eclipse Myths  New York TimesHarford prepares for solar eclipse  Baltimore SunSolar eclipse 2017: What you need to know  BBC NewsSolar eclipse offers moon-walk moment: Science is all the rage  USA TODAYHow to watch the Total Eclipse 2017  Tech AdvisorFull coverage
  • South Africa to grant Grace Mugabe diplomatic immunity: government source 18/08/2017
    South Africa to grant Grace Mugabe diplomatic immunity: government source  ReutersZimbabwe's first lady remains quiet amid assault claims  Washington PostSouth Africa plans to grant immunity to Grace Mugabe, sources say  The GuardianMugabe's sons returning home  Nehanda RadioAfriforum pushes for Grace Mugabe's prosecution  South African Broadcasting CorporationFull coverage
  • Why Japan lent support to India against China over Doklam standoff 18/08/2017
    Why Japan lent support to India against China over Doklam standoff  India TodayAsia in 3 minutes: India bemused by 'racist' Chinese video, not amused by Game of Thrones leak  South China Morning PostJapan takes cautiously pro-India stance on Doklam  domain-BIndian video mocks Xi Jinping after Chinese state media posts 'racist' clip  CNN InternationalLooking at a Sino-India clash in a […]
  • Third Suspect Detained After Attacks in Spain; Toll Rises to 14 18/08/2017
    Third Suspect Detained After Attacks in Spain; Toll Rises to 14  New York TimesBarcelona and Cambrils attacks: Hunt for suspect in Spain  BBC NewsThe Latest: Police: Barcelona van driver not been identified  SFGateAnother Fatal Ramming Attack, This Time in Barcelona  The AtlanticFull coverage
  • USS Fitzgerald Leaders Punished, Crew Is Praised After Collision With Cargo Ship 18/08/2017
    USS Fitzgerald Leaders Punished, Crew Is Praised After Collision With Cargo Ship  NPRUSS Fitzgerald Commanders Removed  U.S. News & World ReportUSS Fitzgerald Command Triad Removed Following Early Investigation Results; More Punishments Coming  USNI NewsUS Navy warship captain to lose command after collision that killed 7  Syracuse.comHow Could The Navy Destroyer Collision Happen?  KPBSFull coverage
  • Jaguars Coach Says Quarterback Job 'Up for Grabs' 18/08/2017
    Jaguars Coach Says Quarterback Job 'Up for Grabs'  Sports IllustratedPreseason Week 2: Blake Bortles losing grip on starting job  Yahoo SportsO-Zone Late Night: Buccaneers 12, Jaguars 8  Jacksonville JaguarsAfter a decade of missed playoffs, Bucs, Jags look to change things this season  FOXSports.comFull coverage
  • Four systems out there and hurricane season hasn't even hit its peak yet 18/08/2017
    Four systems out there and hurricane season hasn't even hit its peak yet  Bradenton HeraldTS Harvey churns toward Caribbean, Central America  WTOCFull coverage
  • Google's stance on neo-Nazis 'dangerous', says EFF 18/08/2017
    Google's stance on neo-Nazis 'dangerous', says EFF  BBC NewsThe CEOs condemning white supremacists this week are protecting their bottom lines  ThinkProgressThe Tor Project is 'disgusted' by the Daily Stormer — but can't censor it  Business InsiderFree or hate speech? Silicon Valley searches for proper line  CBS NewsToo Much Power Lies in Tech Companies' Hands  BloombergFull coverage
  • Fox's James Murdoch blasts Trump on Charlottesville: 'There are no good Nazis' 18/08/2017
    Fox's James Murdoch blasts Trump on Charlottesville: 'There are no good Nazis'  Washington PostFox CEO rips Trump, donates $1M to Anti-Defamation League  The Hill21st Century Fox CEO James Murdoch Donates $1M To ADL: “Standing Up To Nazis Is Essential”  DeadlineJames Murdoch rebukes Donald Trump over white supremacists  The AustralianJames Murdoch, Rebuking Trump, Pledges $1 Million to Anti-Defamation League  New York […]
  • Trump said to study General Pershing. Here's what the president got wrong. 18/08/2017
    Trump said to study General Pershing. Here's what the president got wrong.  Washington PostStudy Pershing, Trump Said. But the Story Doesn't Add Up.  New York TimesColbert mocks Trump for tweeting pigs blood hoax after Barcelona attack  The Hill (blog)Donald Trump retells Pants on Fire claim about Gen. Pershing ending terrorism for 35 years  PolitiFactDonald Trump tweets discredited Islamic pigs' […]
  • Top US general reaffirms commitment to Japan amid North Korea tensions 18/08/2017
    Top US general reaffirms commitment to Japan amid North Korea tensions  ReutersNorth Korea: Tillerson rejects Bannon claim that military strike is off table  The GuardianMattis and Tillerson move to clarify administration policy on North Korea  Santa Fe New MexicanUS-Japan vow unity against North in 'two-plus-two' talks  The Japan TimesFull coverage

Porto Recanati. Felicità e notti colorate.

Da internet

Da internet

Nel secondo anniversario della fine del progetto PRF riproponiamo  la nota con  riflessioni e considerazioni sullo scenario culturale e la proposta turistica di Porto Recanati pubblicata lo scorso anno. Appunti  ancora estremamente attuali.

Il festival 2016 non ci sarà, non abbiamo avuto il necessario contributo della nuova amministrazione e quindi nessun festival. Le scelte fatte dal nuovo assessore sono nel suo pieno e discrezionale diritto. A noi rimane l’obbligo di informare il nostro pubblico fedele, che ci segue da tanti anni e la cittadinanza e i tanti turisti che ci stanno chiedendo il programma 2016;  vogliamo anche   esprimere il nostro punto di vista sulla scelta fatta e sulle implicazioni del tipo di approccio alla politica turistica e culturale di Porto Recanati che sembra privilegiare la nuova giunta.

Il Porto Recanati festival quest’anno avrebbe raggiunto la IX edizione, dopo aver creato  un appuntamento atteso sulla scena culturale locale: esso ha  raccontato in questi anni  esperienze e problematiche  attraverso la voce di filosofi, giornalisti, artisti ed esperti proponendo alla città  un  laboratorio politico e culturale della cosiddetta società civile. Ha inoltre portato musica d’eccellenza con musicisti sia nazionali che esteri e ha dato spazio ai tanti professionisti della musica della nostra scena locale. Si è anche coraggiosamente contrapposto  a proposte vuote e autoreferenziali che non sono mancate davvero nella politica culturale e turistica portorecanatese degli ultimi decenni, perseguendo una concezione di cultura che dovrebbe appartenere non solo agli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto a chi ha la responsabilità dell’amministrazione di una città e del bene comune. Il Festival si è proposto, fin dalla prima edizione, come collettore di idee e progetti e come efficace strumento di promozione della stagione culturale e turistica di Porto Recanati. Nel corso di questi otto anni, la nostra variegata offerta ha assunto un’identità consolidata, intesa  come reazione, cambiamento, legami, trasformazione, identità, ovvero una società che pensa e ama pensare. Una società, inoltre, che può e che deve fare della cultura il motore di attrazione turistica e di sviluppo economico puntando alla valorizzazione delle ricchezze, dei beni culturali e architettonici che abbiamo “a portata di mano”.

Le argomentazioni addotte ci hanno lasciati un po’ perplessi. Politicamente, il dare priorità a iniziative che richiamino “gente” , valutandole in relazione al peso numerico dei partecipanti è, per noi, miope e controproducente: non ci si rende conto che la massa di turisti  e cittadini annoiati, privi di una qualsiasi idea di proposta organica, che si muovono “acriticamente” alla ricerca di qualsiasi proposta che sia “gratis”, non produce qualità, soddisfazione e gradimento,  ma solo fruizione passiva, annoiata,  del grande “minestrone” che viene propinato a guisa di “razione k” da un cartellone improvvisato, nato dall’incrocio di interessi privati e dalla idea che la politica sia apparire, autoreferente,  senza nessuna “identità”.  Nulla togliendo alle costose, per il pubblico (costo del biglietto), proposte musicali, gestite dai privati che sfruttano un bene architettonico ottimo per accogliere il pubblico all’ascolto di buona musica (Arena Gigli). Per il resto niente: un grande “vuoto a perdere”.

Siamo di fronte a scelte  e interventi  tendenti sempre a collegare la conoscenza, l’arte e tutta la vita culturale e formativa della comunità alle logiche e alle leggi di un dio-mercato assurto a unico filtro regolatore e selezionatore della produzione e della diffusione della cultura. Investire in cultura non è un costo, ma una risorsa: sociale ed economica. Solo l’intervento pubblico può impedire che l’unico filtro regolatore della produzione culturale sia il mercato, solo l’intervento pubblico può creare le condizioni perché la produzione culturale ed artistica sia realmente autonoma, indipendente e libera. Riteniamo non utili e controproducenti  le politiche dei grandi eventi, alle politiche basate sulla precarietà ed occasionalità degli interventi ( notti rosa, vintage, bonus, sagre e fiere ecc.), sulla sostituzione dei diritti con “regali e mance” da distribuire a discrezione del “principe” e sulla teorizzazione del “mecenatismo”, cioè sulla privatizzazione dei diritti e delle istituzioni.  Politiche che restituiscono moltissimo in immagine e dal punto di vista economico a chi le promuove, ma in nessun modo influiscono sulla vita vera dei nostri territori,  sui centri di cultura e sulla scuola, sui bisogni quotidiani, sulla possibilità di arrivare alla cultura nel proprio quartiere, nel rispetto delle possibilità economiche di ognuno.

Sono necessarie politiche atte all’accesso  di chi ha basso reddito, e dei giovani, ad una sala cinematografica, ad un concerto, ad uno spettacolo teatrale, ad un museo, alla lettura dei libri, prezzi economici per cinema, teatri, concerti, libri, mostre, politiche di sostegno alle istituzioni culturali, ai teatri, alle sale di qualità, convenzioni tra le scuole e le istituzioni culturali pubbliche e private, promozione e sostegno di tutte le forme di associazionismo realmente legate al territorio. Prevedere la ri-costruzione e la gestione partecipata de i “luoghi” della cultura. Per luoghi della cultura intendiamo, e ci ripetiamo volentieri, la salvaguardia e il rafforzamento di quelli già esistenti sul territorio: sale teatrali e cinematografiche, sale per concerti, biblioteche, librerie, sedi di associazionismo, di archivi e di tutto quanto è produzione, diffusione e fruizione della cultura e dell’arte. Chiediamo che la gestione di questi luoghi sia affidata in maniera pubblica e trasparente alle forze culturali, sociali e professionali del territorio sulla base di progetti di lavoro culturale stabile e permanente.  Diciamo anche, in modo chiaro e forte, che siamo contrari a qualsiasi forma mascherata di privatizzazione come la trasformazione di luoghi e istituzioni pubbliche in fondazioni. Pensiamo e ci auspichiamo  che  sia data, in particolare ai giovani, la possibilità di produrre, ricercare e sperimentare, esprimersi e creare e nei quali sia possibile accedere alla produzione e alla fruizione culturale. Luoghi del territorio e non sul territorio. La cultura per noi è strumento e momento di formazione e di crescita, va “vissuta” in tutte le sue forme nel proprio tessuto sociale, secondo le proprie possibilità e la propria vita, in modo permanente e non in notti “colorate” concesse una volta l’anno.

Associazione Culturale lo Specchio

 

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>