newsletter

Red Poet (Documentary Film about Jack Hirschman)

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

BLANCHE ACOUSTIC DUO

La libertà allo Specchio. In edicola il n.16

1-specchio-16

Un augurio di cuore a tutte le amiche e gli amici che ci leggono, speriamo con

simpatia: buone feste e buon 2017 a voi e ai vostri cari. Con questo numero

(16°, con in più il n. 0) Lo Specchio Magazine conclude il suo sesto anno di

vita; siamo dunque nell’infanzia e, come tali ci aspettiamo di continuare a

essere presenti per lunghi anni sulle scene del territorio cercando di viverli con

l’entusiasmo che ci ha sostenuto fino ad ora e con il vostro aiuto.

Siete sempre presenti nel nostro lavoro: c’è una verità che, detta così, può apparire

banale, ma non è perciò meno vera. Un giornale vive in funzione dell’attenzione

che desta in chi lo sfoglia; e tanto più il lettore ci prova gusto, tanto meno

chi lo fa rischia la citata banalità. Anche volessimo, non potremmo davvero fare

a meno di avervi sempre davanti agli occhi.

Questa consapevolezza ci impone il dovere di rinnovarci, di riuscire a proporre

al nostro pubblico problemi e dibattiti nuovi, in forma nuova, anche con nuove

firme.

Siamo felici di poter annunciare che il 2017 vedrà uno Specchio Magazine

capace di offrire maggiore profondità di prospettive editoriali e tematiche: saremo

più “sul campo”, con più uscite, il che ci darà la possibilità di raccontare con

maggiore completezza quello che ci passa sotto gli occhi, con l’attenzione rivolta

a mantenere una linea di riflessione seria, di obiettività, di apertura culturale e

impegno civile.

Crediamo che non ci mancherà il vostro sostegno, non certo per presunzione: ci si

possono magari rimproverare molti difetti, ma sappiamo che nessuno potrà mai

imputarci di venir meno al rispetto per un’informazione onesta e al dovere di

conservarla libera.

Il Presidente                                                                                  Il Direttore

Vanni Semplici                                                                              Lino Palanca

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>