newsletter

Red Poet (Documentary Film about Jack Hirschman)

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

BLANCHE ACOUSTIC DUO

Recanati. I giorni del giovane favoloso.

Nota del Comune

gente

 

Il grande spettacolo pirotecnico in piazza Giacomo Leopardi ha chiuso ufficialmente la tre giorni di festa per il compleanno di Giacomo Leopardi. Tantissime le presenze per i fuochi d’artificio a ritmo di Musica e con l’inno di Mameli suonato dalle bande di Recanati, Castelferretti, Loreto e Castel del Piano. Dei tre giorni di festa resteranno indelebili anche lo spettacolo di videomapping a cura di Luca Agnani con l’animazione 3d sulla facciata del palazzo municipale e l’omaggio al grande poeta di Recanati. Grandi fuochiospiti quali Iaia Forte, Monica Guerritore, Peppe Servillo e Marina Massironi si sono esibiti sul Colle dell’Infinito e particolarmente apprezzata la novità degli aperitivi d’autore nella bella cornice di Palazzo Venieri con Vito Mancuso, Mauro Mazza, Alberto Sironi e Massimo Polidoro. Tante le presenze agli spettacoli per i più piccoli, da quello di circo e scienza al teatrino degli Ircer alle marionette passando per il teatrino delle ombre. Dopo il gran ballo dell’‘800, andato in scena sabato sera, gli allestimenti a tema, come quelli realizzati dal Comitato di Porta Marina, con le rievocazioni storiche e i costumi d’epoca, la casa del contadino, la barbieria, gli attrezzi, il cibo e le magiche atmosfere riprodotte di Via Falleroni, Via Roma e Corso Persiani, hanno reso davvero l’esperienza dell’‘800 recanatese favolosa ed unica. La calorosa ospitalità e l’ottimo cibo di Montemorello, il Concerto Musicale “B. Gigli” con l’omaggio di Recanati alla Famiglia Leopardi, il concerto nella Cattedrale di San Flaviano della Schola Cantorum “Virgo Lauretana”, la mostra delle opere di Ceccaroni e “Segni per Leopardi” di Paolo Gubinelli a Casa Leopardi, hanno contribuito a rendere la città viva e aperta all’accoglienza. Protagonista assoluta in questa settimana, è stata certamente la Torre del Borgo, letteralmente invasa da turisti e cittadini che non hanno smesso di fotografar eRecanati dall’alto anche durante la partita di calcio. In centinaia sono saliti sulla merlatura dalla quale è possibile godere di un panorama mozzafiato che spazia dai Sibillini all’Adriatico. Apprezzato anche il museo verticale all’insegna della multimedialità che ripercorre la storia di Recanati e i suoi personaggi. Hanno collaborato alla realizzazione delle giornate, sotto il Coordinamento di Antonio Perticarini, i Comitati di via Roma, Porta Marina, via Falleroni, Montemorello, corso Persiani, Cavour e Calcagni; Associazione AloDoAloMe del Centro Missionario dei Frati Cappuccini, CoopAgri e Associazione Riviera del Conero e dei Colli dell’Infinito.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>