bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


A tutti i nostri lettori

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
agosto 2021
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

“ Amore amore, che m’hai fatto fare … Canti delle campagne osimane raccolti da Leonello Spada” nuovo libro di Lino Palanca

COPERTINA PER SITO

Acquistando il libro con una offerta libera contribuisci alla raccolta di fondi a beneficio della nostra associazione: un gesto semplice ma concreto, che ci auguriamo porti sempre ad una continua crescita e a nuove iniziative.

 

 




L’associazione culturale lo Specchio è lieto di presentare l’iniziativa editoriale :

“ Amore amore, che m’hai fatto fare … Canti delle campagne osimane raccolti da Leonello Spada”

Il volume contiene 659 tra stornelli, saltarelli, serenate, villotte, strambotti, dispetti e altri canti popolari in dialetto osimano della seconda metà del XIX secolo. Si tratta di materiale inedito, raccolto a suo tempo da Lionello Spada (1849-1918), Assistente del Gabinetto diStoria Naturale del Regio Liceo-Ginnasio di Osimo che aveva sede nelPalazzo Campana di Osimo, autore di un gran numero di lavori su storia e caratteristiche del territorio osimano.

I testi sono annotati con cura specie là dove per alcuni termini dialettali ormai desueti occorrono chiarimenti relativi al significato. Si tratta di un’ulteriore dimostrazione della capacità del dialetto di esprimere “dal vivo” la pena dei giorni nei nostri territori marchigiani di più di cento anni fa. Va da sé che la lingua nella quale sono scritti presenta di per sé un valore filologico di straordinaria importanza per studiosi e appassionati di filologia e dialettologia.

Il lavoro di Lino Palanca è un viaggio emozionale e musicale, la valorizzazione del territorio e della sua memoria, valore assoluto per la ricerca della propria identità e delle sue espressioni originali; è il filo conduttore di un caleidoscopio di sentimenti e situazioni che coinvolgeranno il lettore fino ad incantarlo, perché la voce dei nostri padri è, in fondo, la voce di tutti noi.

 Il libro si può trovare nelle librerie e on line, per informazioni scrivere  a info@associazionelospecchio.it

 

 

20210730_100627Biografia

Lino Palanca è nato il 18 luglio 1947 a Porto Recanati (MC). Laureato in Lingue e Letterature moderne, ha insegnato nelle scuole superiori delle province di Pesaro e Ancona. Dirige la rivista di studi storici Potentia-Archivi di Porto Recanati e dintorni (dal 2000); è stato direttore del quadrimestrale Lo Specchio Magazine (2011-2018) diffuso nel territorio delle basse valli del Potenza e del Musone; ha pubblicato negli Atti e Memorie della Deputazione di Storia Patria per le Marche, nelle riviste Cimbas (San Benedetto del Tronto) Historia Nostra (Recanati), Storia/Storie delle Marche (Recanati), ‘900 Percorsi (Osimo), Castello è segreto (Castelfidardo), Marca/Marche (Fermo). Ha pubblicato ricerche sulla storia di Recanati, Loreto e Porto Recanati nei secoli XIX e XX, biografie di personaggi e studi sul dialetto e i canti popolari dello stesso territorio. È iscritto all’ordine dei giornalisti di Ancona, albo pubblicisti, dal 1993. Dal settembre 2015 è socio Deputato della Deputazione di Storia Patria per le Marche.

1 commento a “ Amore amore, che m’hai fatto fare … Canti delle campagne osimane raccolti da Leonello Spada” nuovo libro di Lino Palanca

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>