bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Dialetto in pillole – 34 Voci dalla Castiglia

Una serie di vocaboli dialettali di cui è individuabile l’origine castigliana, e quindi anche l’hispano-americano. Qui sono elencate in ordine alfabetico le parole di lingua italiana inizianti per M-N-P, ognuna seguita dal corrispondente dialettale e suo significato e poi da quale vocabolo spagnolo esso è tratto.

Abbreviazioni: prep., preposizione – sost., sostantivo – m., maschile – f., femminile, – agg., aggettivo, v., verbo – loc., locuzione – cfr, confrontare – PR, portorecanatese – SP spagnolo – GE, germanico – FR francese.

Sono escluse diverse parole di origine latina per le quali c’è la difficoltà di stabilire se sono giunte al dialetto direttamente dal latino o attraverso lo spagnolo.

 

Quadriglia (foto georgianagarden.blogspot. com)

Quadriglia (foto georgianagarden.blogspot. com)

quadriglia – sost. f., quadrìja (PR), quadriglia, danza; SP cuadrilla dal latino quàdrum<quàttuor (quattro), che ha dato cuadro; originariamente era la divisione di un bottino in quattro persone poi è passato a indicare le persone appartenenti a un gruppo (di quattro).

quintale – sost. m., quintàlu (PR), quintale, 100 kg; SP quintal dall’arabo-spagnolo quintar.

raccolto (grano) – sost. m., cusséccia (PR), raccolta del grano o del formentone; SP cossecha dal latino collècta, prefisso co + lectus, participio di lègere, scegliere, prendere.

ragazzo – sost. m., nì’ (PR), ragazzo, ragazzino; SP niño, da un probabile latino volgare, forse una voce infantile, nìnnus (< mìnimus?) evoluto in niño per la trasformazione del nesso nn in ñ (ànnus > año).

rancio – sost. m., rànciu (PR), pasto dei soldati; SP rancho dal francone hring, circolo di persone, luogo dove si mangia in comune (disposti in circolo).

regalare – v., regalà’ (PR), regalare, donare; SP regalar dal francese régaler, stesso significato; altri fanno derivare il termine francese dal castigliano regal, trattar bene, regalare.

resina – sost. f., cupàle, m. (PR), resina per vernici; SP copal dalla lingua náhuatl, azteca, copatti.

saltarello – sost. m., ciaccóna (PR), f., ballo campagnolo, anche saltarèllu; SP chacona, ballo diffusosi dalla Spagna in Europa dal XVI secolo, con canti e nacchere; etimo di origine incerta, per alcuni legato alla famiglia aragonese dei Chacon, ma credo sia un’ipotesi elaborata solo per via del nome.

sirena – sost. f., pìttu, m. (PR), sirena della fabbrica,

Potenza Picena, Sagra dei Piselli, 1959 - 1964, foto Bruno Grandinetti - gentile concessione Fototeca Comunale "B. Grandinetti"

Potenza Picena, Sagra dei Piselli, 1959 – 1964, foto Bruno Grandinetti – gentile concessione Fototeca Comunale “B. Grandinetti”

della nave, del treno o anche clacson delle automobili e simili; SP pito, piccolo strumento dal suono assai acuto, voce onomatopeica.

sonnolenza – sost. f., marangàna (PR), stanchezza; SP malagana, languore, formato da mala + gana (fortuna), quindi malavoglia, malvolentieri.

spiantato – sost. m., atturànte (PR), poveraccio, che si arrangia assai per vivere, ha poi assunto un senso dispregiativo riferito a persone poco affidabili; SP americano atturante, neologismo popolare, dal nome della ditta inglese Toran, incaricata di installare le tubature dell’acquedotto di Buenos Aires e i cui operai dormivano all’interno dei tubi da collocare non disponendo di altri alloggi.

squadra (x misurare) – sost. f., quartabònu, m. (PR), squadra in forma di triangolo rettangolo, usato anche dalla marineria; SP cartabón dall’italiano quarto buono, quarto di circonferenza, in SP ha preso il significato di squadra per misurazioni angolari e con questo significato è tornato in Italia.

 

Sirena (pitto) della Cecchetti di Civitanova Marche (foto quotidiano online L'indiscreto)

Sirena (pitto) della Cecchetti di Civitanova Marche (foto quotidiano online L’indiscreto)

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>