bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
giugno: 2021
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Recanati. Savoretti-Frana Duo in “Upwelling”

savoretti-5 Foto-Peppe-Frana-588x392

Domenica 27 giugno ore 21,30

Cortile di Palazzo Venieri

 

L’UPWELLING, o risalita delle acque profonde, è un fenomeno oceanografico che coinvolge il movimento provocato dal vento di grandi masse di acqua fredda, densa e generalmente ricca di nutrienti, che risalgono verso la superficie dove vanno a rimpiazzare l’acqua superficiale più calda.

I due musicisti coinvolti provengono da un percorso artistico parallelo che da una formazione “moderna”  li ha condotti allo studio delle tradizioni musicali orientali: Peppe Frana ha approfondito la pratica di vari cordofoni a plettro mediorientali e centrasiatici. Savoretti è oggi un affermato percussionista in ambito world-jazz e un virtuoso dei tamburi a cornice di tradizione mediorientale e Italiana. Entrambi vantano prestigiose collaborazioni artistiche e didattiche.

Upwelling è quindi un’esplorazione del background musicale “profondo” dei due, che riemerge mescolandosi con le sonorità e gli strumenti che connotano la presente attività artistica.

Peppe Frana suona l’Ud turco (“Oud” si riferisce alla versione araba), un liuto a manico corto non tastato, strumento principe della tradizione musicale araba presente anche in Turchia e Iran, progenitore del liuto eurocolto.

Francesco Savoretti suona uno speciale “Kit” concepito appositamente per questo progetto musicale, che riorganizza in una forma “batteristica” vari tamburi a cornice, piatti e metallofoni. Si esibisce inoltre alla darbuka, al riqq e all’adufe, il tamburo quadrato galiziano, che si può ascoltare nell’incipit della traccia di apertura.

Il disco è stato registrato, mixato e masterizzato da Andrea Felli presso il Farmhouse Studio di Rimini.È pubblicato da Acanto World, di cui lo stesso Andrea Felli è direttore artistico.

Il concerto è organizzato dalla Civica Scuola di Musica Beniamino Gigli e dal Comune di Recanati Assessorato alle Culture.

Ingresso libero su prenotazione: 071 982821 – 331 9641255 (Lun/Ven dalle 15 alle 19 – sabato solo su 3319641255 17/20)  In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà presso l’Auditorium del Centro Mondiale della Poesia.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>