bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
febbraio: 2021
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728

Porto Recanati. «EDUCAZIONE È COSA DI CUORE» con Alfredo Petralia e Marco Pappalardo

QUARTO INCONTRO FOTOSi torna a parlare di presenza digitale consapevole nel quarto e ultimo appuntamento del ciclo «Educazione è cosa di cuore». Sabato 27 febbraio, a partire dalle 16.30 in diretta streaming sul canale Youtube dell’Unità Pastorale Porto Recanati e sul canale 89, EmmeTv, del digitale terrestre, Alfredo Petralia e Marco Pappalardo parleranno di «Educarsi ed educare al web. Nella rete ma non come pesci».

Petralia, esperto di informatica applicata, e Pappalardo, giornalista pubblicista catanese e docente di Lettere, sono amici di lunga data dell’iniziativa nata per celebrare il carisma di San Giovanni Bosco e riflettere sul tema dell’educazione dei giovani, promossa dalla famiglia salesiana presente a Porto Recanati, il Centro Salesiani Cooperatori “Giuseppe Panetti”, l’Unione Ex-Allievi, l’Unità Pastorale, l’Oratorio Don Bosco, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, in particolare l’Assessorato ai Servizi Sociali e le Politiche giovanili e Consulta dei giovani.

C’è soddisfazione, da parte degli organizzatori, per l’accoglienza e il favore che ha riscosso la modalità con cui si sono svolti gli incontri, perché la “distanza” non ha impedito intensi e densi scambi di idee e buone pratiche. Anche quest’anno, lo ricordiamo, grazie alla collaborazione dell’Istituto Comprensivo “E. Medi”, al quale si sono uniti altri sette Istituti del territorio, ai docenti che hanno partecipato sono stati riconosciuti crediti formativi.

e.t.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>