bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Blog. Etichette , giusto o sbagliato .

index

di Valentino Eandi

Siamo nel 2018 , ma per molti aspetti è come se fossimo nel Medioevo ; perchè ? Molto semplice la risposta ; al giorno d’oggi , la società ci impone anche se in modo indiretto dei comportamenti apparentemente adeguati e giusti .

Ormai , pare che l’apparenza conti piu’ di qualsiasi altra cosa , non lo si vuole ammettere ma è così ; un esempio potrebbe essere il modo di vestirsi , quindi mantenere un abbigliamento consono al mondo in cui viviamo ( es. pantaloni o jeans ben stirati , perfetti senza pieghe e con la linea in mezzo ) , una camicia o un maglioncino con tonalità non troppo sgargianti e anch’esse devono essere perfettamente in ordine e linde ; da un lato  questa convinzione può risultare corretta ,  e se , si deve fare un esempio giusto possiamo pensare all’ordine dei capi che indossiamo ma dall’altro lato abbiamo il rovescio della medaglia .

Al giorno d’oggi la tecnologia ha preso il sopravvento e pare sia diventato piu’ importante condividere , far credere , mostrarsi piuttosto che vivere la propria vita per come si è veramente . La stragrande maggioranza della gente ( a volte me compreso ) è presa a fare foto , a condividere sul mondo social quali Facebook, Instangram , a comparire pur di dare un’ immagine ” positiva ” al resto del mondo . Proprio per quest’ ultima motivazione che ho scritto nascono le cosiddette etichette e i relativi concetti di giusto o sbagliato. Ora , senza entrare troppo nel particolare e tralasciando crimini gravi quali omicidio , stupro , ecc ; che cosa c’è davvero di giusto o sbagliato in questo mondo ? e come nascono le etichette ? e soprattutto chi affibia questi concetti così vasti ?

Le etichette , vengono date fin dall’antichità es. nobili , poveri , prostitute e via dicendo ; fin da piccoli ci hanno insegnato cosa è giusto e cosa è sbagliato , sono concetti molto variabili ( rimanendo sempre in tema generico senza toccare i crimini che ho elencato prima ) perchè ogni essere umano ha la propria concezione di giusto o sbagliato. Un esempio molto semplice e pratico che mi viene in mente sono le coppie dello stesso sesso ovvero , per alcune persone è sbagliato e per altre invece è lecito . Una cosa è certa però , le etichette vengono create dalla gente per vari scopi tra cui l’annoiarsi e quindi avere un argomento per far prendere aria alla bocca , per esprimere una propria opinione oppure per catalogare le persone in classi ; insomma ad ogni persona corrisponde  un etichetta . E’ un circolo vizioso e molto dannoso perchècosi’ facendo si creano attriti , dissapori e soprattutto si rischia di vivere per piacere agli altri quando il semplice ma efficace segreto sarebbe vivere la propria vita fregandosene di cosa dice la gente basta che nessuno venga danneggiato .

 

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>