bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
novembre: 2016
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Il battito dell’uomo, la pulsazione della tecnologia. Steve Reich a 80 anni

Internet

Internet

Massimo Acanfora Torrefranca Musicologo

L’americano Steve Reich è associato alla musica “minimalista”, una felice definizione coniata dal compositore britannico Michael Nyman. Un’arte sonora basata su elementi costitutivi semplici, ripetuti continuamente e microvariati senza interruzione, fino a cancellare nell’ascoltatore la percezione dei cambiamenti.

Di tutti i compositori “minimalisti” (Terry Riley, LaMonte Young, Charlemagne Palestine, […]

Continua a leggere Il battito dell’uomo, la pulsazione della tecnologia. Steve Reich a 80 anni

Terremoto. A chi vanno i soldi dell’SMS per il terremoto

Internet

“Sarebbe necessario che i nomi di tutte le imprese coinvolte nella riedificazione fossero consultabili, sarebbe utile trovare uno strumento pubblico e aperto che tranquillizzasse quegli italiani che si mobilitano quando c’è bisogno e che vogliono essere rassicurati con

quanti più dati ed informazioni utili.”

Internet

Il numero a cui mandarlo, il 45500, è lo […]

Continua a leggere Terremoto. A chi vanno i soldi dell’SMS per il terremoto

Referendum, la menzogna del “cambiamento” a tutti i costi.

Internet

 

Internet

di Lorenza Carlassare,

Le ragioni del «no» sono persino troppe. Una forte mobilitazione è indispensabile per opporsi a una riforma costituzionale costruita sul falso e sull’inganno che cela la sua reale sostanza, antidemocratica e illiberale, con trucchi miserabili.

Lunga è la catena dei «falsi», a cominciare dagli obiettivi dichiarati:

 

Fine del […]

Continua a leggere Referendum, la menzogna del “cambiamento” a tutti i costi.