bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
luglio: 2016
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Arte.it. Stop TTIP Italia

da Internet

da Internet

L’opera di Cattelan in piazza Affari a Milano per il messaggio che il Comitato “Stop TTIP Italia” ha voluto indirizzare “a un’Unione Europea che agisce al solo servizio dei grandi poteri economici”. La “cartolina di auguri per la ripresa dei negoziati sul Ttip”, l’accordo di libero scambio Ue-Usa – come è stata […]

Continua a leggere Arte.it. Stop TTIP Italia

Storia. “Allarmi son fascisti!”. L’insostenibile futuro del nazionalismo.

Da Micro Mega

Da Micro Mega

di Stefano Bartolini

Le brutte notizie

La maggioranza dei britannici ha scelto la Brexit. La campagna per quest’ultima ha solleticato di continuo le nostalgie del bel tempo che fu, quando la Gran Bretagna era il paese più importante. Il messaggio è stato: la Gran Bretagna tornerà ad essere tale se rimuoverà […]

Continua a leggere Storia. “Allarmi son fascisti!”. L’insostenibile futuro del nazionalismo.

Un Paese che non può dividersi nel mondo di «noi» e di «loro»

dal Corriere.it

dal Corriere.it

di Goffredo Buccini

Non basta proclamare «non sono razzista!». È tempo di sciogliere gli equivoci, prendere atto che menti deboli possono fraintendere uno slogan come «Prima gli Italiani» . Che fomentare l’idea secondo cui saremmo depredati dai migranti esaspera la tensione.

S olo in un modo si poteva aggiungere altra infamia all’omicidio […]

Continua a leggere Un Paese che non può dividersi nel mondo di «noi» e di «loro»