bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
febbraio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29  

Barbagallo: DL banche incomprensibile, non mette in sicurezza BCC, non rifonde risparmiatori danneggiati

Il Segretario della UIL Carmelo Barbagallo (ANSA.it)

Il Segretario della UIL Carmelo Barbagallo (ANSA.it)

ANSA.it

Il decreto sulle banche varato la notte scorsa dal Consiglio dei ministri non convince Carmelo Barbagallo, segretario generale UIL. Parlando a Jesi, città sede di Nuova Banca Marche, a margine dell’assemblea dei delegati UIL, Barbagallo ha definito il decreto “incomprensibile, perché da un lato non mette in sicurezza le Banche di credito cooperativo e può creare problemi sul fronte occupazionale, mentre dall’altro non ha fatto ciò che doveva, e cioè produrre un protocollo per permettere i rimborsi ai risparmiatori delle quattro banche (Etruria, Marche, Ferrara e Chieti)”.
“Risparmiatori che – ha aggiunto – sono stati truffati non dai dipendenti ma dai manager che hanno proposto titoli tossici”. Quanto al provvedimento che verrà, “i rimborsi vanno garantiti a tutti i risparmiatori che in buona fede hanno messo i soldi nella banca in cui credevano”, ha concluso il segretario della UIL.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>