bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Sostieni questo progetto


DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 10 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.
marzo: 2019
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

La scomparsa della musica: a Recanati la provocazione di Antonello Cresti

51341416_10161394940215313_1456626501897158656_n

Nell’ambito della rassegna Talk – Conversazioni letterarie per autori indipendenti, promossa dall’Associazione Lo Specchio, il musicista e musicologo toscano racconta la sua teoria sul panorama musicale contemporaneo. Appuntamento per sabato 16 marzo 2019.

 

La scomparsa della musica

Veronica Fermani intervista Antonello Cresti

sabato 16 marzo 2019

h.17.00

Circolo di lettura e conversazione – Recanati

 

Playlist, download, video sharing e tanto altro: la musica contemporanea vive di pratiche quotidiane di accesso e condivisione che ne hanno decretato la definitiva scomparsa. Un paradosso, descritto dal musicista e musicologo toscano Antonello Cresti all’interno del suo ultimo libro “La scomparsa della musica”. Un testo, scritto a quattro mani con Renzo Cresti che, partendo dalle basi sociologiche della cultura di massa, passa in rassegna il progressivo declino della musica intesa come arte. Se ne parlerà sabato 16 marzo 2019, alle 17.00 presso il Circolo di lettura e conversazione di Recanati, nell’ambito della rassegna Talk – Conversazioni Letterarie per autori indipendenti, promossa dall’Associazione Lo Specchio. Sarà lo stesso Antonello Cresti, intervistato dalla giornalista Veronica Fermani, a raccontare dove finisce la provocazione e inizia la vera teoria.

Ingresso ad offerta libera: il ricavato verrà destinato all’acquisto di un proiettore per la rassegna Cinelinguaggi.

 

53558667_608907852913900_6415377231102607360_n(1)

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>