bacheca social

FAI UNA DONAZIONE





Recanati. Aspettando i “Pagliacci” L’attualità dell’Opera Lirica

Aspettando Pagliacci
Una criminologa, una giornalista e un musicista, saranno loro che animeranno l’incontro
previsto per sabato 19 gennaio presso la Biblioteca Comunale di Recanati alle ore 17.30, tema i “Pagliacci” di Leoncavallo, opera che verrà messa in scena per il Gigli Opera Festival al Teatro Persiani il prossimo 9 febbraio. Il compositore, ispiratosi ad una storia realmente accaduta, dà uno spaccato di quelli che sono i sentimenti dei personaggi, amore, tradimento, odio, vendetta.
I tre relatori, provenienti da mondi completamente diversi, leggeranno l’opera ognuno secondo le proprie esperienze e competenze, marcando l’attenzione sulla contemporaneità dei temi trattati che spesso ancor oggi riempiono le  cronache nere dei quotidiani.
Questo evento organizzato dal GOF, è promosso dall’Assessorato alle Culture del Comune di Recanati, dall’Università d’Istruzione Permanente e dall’Associazione Villa InCanto.
A relazionare dunque saranno Margherita Carlini, criminologa, Nikla Cingolani, giornalista,  Riccardo Serenelli, direttore artistico del GOF.
Il baritono Jorge Tello Rodriguez, accompagnato dal M° Serenelli, canterà al termine “Il prologo” dei Pagliacci, brano considerato manifesto del “Verismo” essendo Leoncavallo uno dei maggiori esponenti di questa corrente musicale.
L’evento, oltre ad essere un appuntamento di approfondimento sull’attualità, conferma l’intento che Villa InCanto porta avanti fin dagli esordi, ovvero “formare” all’opera lirica; gli spettatori potranno assistere ai Pagliacci del prossimo 9 febbraio al Teatro Persiani di Recanati, ben preparati, avendo acquisito tutti gli elementi di conoscenza per gustare a pieno lo spettacolo.

1 commento a Recanati. Aspettando i “Pagliacci” L’attualità dell’Opera Lirica

  • Giuseppe Farina

    Iniziativa culturale positiva, che oltre ad avvicinare all’opera lirica, ha dei riferimenti all’attualità. Cercheremo di essere presenti…

Invia un commento a Giuseppe Farina Cancella commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>