bacheca social

Un proiettore per Cinelinguaggi

Le donazioni raccolte attraverso la campagna #unproiettorepercinelinguaggi andranno a sostenere il progetto Cinelinguaggi per l'anno 2019. Una raccolta fondi finalizzata all'acquisto di apparecchiature adeguate all'iniziativa: un proiettore digitale con impianto audio. Ti chiediamo di prendere in considerazione l'idea di donare 5, 20, 50 euro o quello che puoi, per sostenere il nostro progetto. Puoi aiutarci donando un contributo volontario tramite carta di credito o PayPal. Per effettuare una donazione online, basta avere una carta di credito Visa, MasterCard, Postepay, American Express, Carta Aura, Maestro, Cirrus, ecc. Basta un click. Clicca sul tasto Donazione e segui le istruzioni. Dona ora!

FAI UNA DONAZIONE





Recanati: Giacomo Leopardi e il suo tempo nella Chiesa di San Vito

Fonte Internet

Fonte Internet

Resterà aperta sino al 31 agosto la Mostra documentaria “Giacomo Leopardi e il suo tempo”, organizzata dal Circolo Filatelico e Numismatico Recanatese con il patrocinio del Comune di Recanati e allestita presso la Chiesa di San Vito che è stata recentemente riaperta dopo i lavori di restauro e messa in sicurezza a seguito degli eventi sismici del 2016. Inaugurata il 29 giugno 2018 proprio nel giorno del compleanno di Giacomo Leopardi, la Mostra è un percorso che parte dall’epoca in cui visse il poeta: periodo storico, culturale e politico con collegamenti legati agli anni della sua vita, alle sue opere e ai suoi viaggi. Un itinerario emozionante che ha già visto la presenza di molti turisti in visita a Recanati; documenti, immagini, lettere, pubblicazioni, monete, medaglie, francobolli e tanto altro che offrono al visitatore una importantissima testimonianza culturale della città. Particolarmente significativo il luogo in cui vengono presentati gli importanti documenti relativi al Poeta, in quanto proprio all’interno della Chiesa di San Vito nell’Oratorio della Congregazione dei Nobili (adiacente l’ingresso della stessa) il giovane Giacomo amava leggere nelle solennità religiose i suoi Discorsi Sacri. L’esposizione resterà aperta fino al 31 agosto 2018 con apertura pomeridiana e serale. La Chiesa di San Vito, location della mostra, è stata riaperta lo scorso aprile dopo essere stata al centro di interventi di somma urgenza e di messa in sicurezza, grazie a fondi provenienti da indennizzi della copertura assicurativa stipulata dal Comune e provenienti dai fondi emergenziali della Protezione Civile Nazionale. Successivamente al completamento dei lavori di ristrutturazione post terremoto, che hanno riguardato il puntellamento della volta della navata est della chiesa e la messa in sicurezza del locale adiacente, sono stati eseguiti l’adeguamento dell’impianto elettrico, la tinteggiatura e il trattamento della pavimentazione interna.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>