bacheca social

sostienici


Musica. Metropolis il disco di Gianluca Lalli

27497534_10204259662247314_1612345786_n

 

di Ylenia Gironella

In questo continuo palpitare di presenze a volte non delineate, accennate, che però trovano nella parola poetica un “orizzonte di attesa”, una perlustrazione, un invito all’ascolto, che penso a Gianluca Lalli.

 

Lode

Io lodo il dubbio

la disobbedienza

l’istinto.

Lodo la libertà

il fai da te

la malinconia

Lodo la rabbia giovane

i silenzi

gli universi paralleli

lodo la sorpresa

la meraviglia

il presente

e la tristezza

Lodo la musica che guarisce

la solitudine è un lusso

Lodo l’ozio e il vizio

lodo i cani sciolti

le teste matte

le persone problematiche

lodo gli insicuri

chi perde

gli sconfitti

che conoscono la virtù della consapevolezza

amo i diversi

bacio i malati

gli infedeli.

Lodo gli animali

I poveri saggi

I selvaggi

i rivoltosi

Gli uomini che hanno sempre qualcosa sotto il cilindro

Lodo le persone con le nuvole in testa

L’autunno e la fragilità delle sue foglie confuse

e poi …

e poi spengo la stella

e sogno una fantasia.

Gianluca Lalli

 

È con questi versi che mi piace presentare Gianluca Lalli, cantautore e poeta di Arquata del Tronto.

Gianluca è stato tra i vincitori del talent radiofonico Demo, l’Acchiappatalenti condotto da Michael Pergolani e Renato Marengo su Radio Rai Uno.

Nel 2005 ha vinto il premio “Rino Gaetano”[1].

Nel 2011 ha pubblicato il suo primo album Il tempo degli assassini per l’etichetta Ghiro Records.

N el 2013 il suo videoclio Il lupo ha vinto il premio Hard Rock Cafè nell’ambito del festival del cinema di Venezia.

Nel 2014 ha pubblicato il secondo album La fabbrica di uomini in cui ha collaborato con Claudio Lolli nel brano Il grande freddo, pubblicato poi anche dallo stesso Lolli e

vincitore del premio “Luigi Tenco” nel 2017. Nel 2017 ha pubblicato il suo terzo album,Metropolis.

Come scrittore ha pubblicato il libro di racconti Radio Waldgänger (2011), la raccolta di poesie Una voce dal nulla (2013), la raccolta di canzoni e poesie La bella che è addormentata (2015), il romanzo storico Dal Vangelo secondo me (2016) e la raccolta di poesie e aforismi La rivoluzione è un fiore non colto (2017).

Nel corso della sua carriera ha collaborato oltre che con Claudio Lolli, anche con Flaco Biondini, chitarrista e produttore di Francesco Guccini, col poeta e attore Remo Remotti, con l’attore Mariano Rigillo, con i sassofonisti il Daniele Sepe e Nicola Alesini, con Adriano Bono cantante del gruppo reggae romano Radici nel Cemento e con il “Cimarosaquintet”, il quintetto d’archi dei docenti del conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino.

 

METROPOLIS

è il nuovo disco  uscito il 1 Ottobre e distribuito in digitale dai piú grandi store di musica come Spotify, Amazon, E -music ecc .

Metropolis è un disco diverso daii precedenti lavori di Gianluca Lalli. Il disco è diviso in due. Nella priima parte si trovano tematiche sentimentali,le canzoni d’amore si fondono con un soft Pop Rock , melodie calde ed essenziali per i primi quattro brani

,”Il potere dell’amore”, “Marta” ,”La nostra primavera”, “Primo d’Aprile”

La seconda parte del disco si occupa di tematiche Sociali,come nei precedenti lavori del cantautore marchigiano, la tematica della libertà torna protagonista con il brano “1984” tratto dall’omonimo romanzo distopico di G.Orwelll.Nel disco c’è un brano Rap dal titolo “Il tuo uni-n-verso” critica sociale su i problemi legati alla mal gestione politica in Italia,in particolar modo direzionata sul tema della disoccupazione e dell’alienazione dei tempi moderni.

“Libertà” e “L’uomo,la pecora e il lupo” sono due ballate in stile “manuche” ispirate dal mondo favolistico di Esopo.

Il cantautore marchigiano è uno dei candidati per la notte della Taranta

Il suo tour europeo iniziato in Germania ad ottobre ha toccato la baviera, Berlino, le marche, Roma,Ferrara ,Sará a marzo nel sud Italia con alcune date in Calabria e in Puglia e Sicilia.

A questi lavori dobbiamo aggiungere IL CANTAFAVOLE

Il cantafavole è un laboratorio di scrittura creativa ideato dall’ artista.E’un viaggio nella canzone d’autore a sfondo favolistico. Esso prevede incontri  di alunni e docenti con il cantautore, poeta e scrittore Gianluca Lalli nel ruolo di “Cantafavole”. Dall’ascolto attivo e partecipato del repertorio musicale dell’autore dedicato alla favola (concerto), supportato da animazioni e drammatizzazione di storie, si passerà all’attivazione di laboratori di scrittura creativa, grafico-pittorici, ritmico-musicali. I discenti si cimenteranno in creazioni di disegni, produzioni ritmiche, poesie, filastrocche, attraverso schemi ritmo-musicali suggeriti dal cantautore. I testi prodotti dagli alunni verranno messi in musica e trasformate in canzoni da cantare e ritmare insieme all’artista. Gli obiettivi e le attività previste, di natura interdisciplinare, si innestano sul lavoro curricolare già svolto nelle sezioni/classi e sono concepiti in un’ottica verticale e di continuità tra gli ordini di scuola. Soprattutto è da considerare la positività delle attività laboratoriali proposte che fanno leva sulle competenze e che si configurano come dei veri e propri “compiti di realtà”.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>