newsletter

Red Poet (Documentary Film about Jack Hirschman)

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

BLANCHE ACOUSTIC DUO

Porto Recanati. La BuenaVentura con il progetto “Rosso Vermiglio” da Giorgio Gelateria

25564642_10211285300064645_398736617_n

Il progetto “Rosso Vermiglio” non è solo una band musicale, è qualcosa che va oltre e che potremmo definire come un “progetto musicale live” per vivere e far rivivere nel pubblico il respiro, le emozioni, i sussulti, l’ironia e la memoria della canzone italiana d’autore.

1-25487537_10156126011999059_327082946974874991_oUn viaggio ideale nella musica d’autore, un percorso di note ed emozioni che conquista gli spettatori e li trasforma in “passeggeri” di un treno che si ferma nelle stazioni delle canzoni d’autore di Stefano Testasecca e dei suoi compagni di avventura,  sui binari di una assoluta originalità di arrangiamenti e atmosfere.

1-25440234_10156126012114059_8322250897370324824_o” Per chi canta libertà..ma è libero a metà” per chi vuole vivere con noi il concerto Rosso vermiglio, con le canzoni di Stefano Testasecca, appuntamento presso la Gelateria da Giorgio a Porto Recanati Mercoledi 20 dicembre alle ore 21,45

1-25438891_10156126011884059_5463017894236130170_o

 

“ROSSO VERMIGLIO ACOUSTIC TOUR”  Un Tour in divenire creativo e costante • Stefano Testasecca •

Si fondono in Stefano diversi generi musicali attingendo dalle “mezcle” colorate di canzoni dal sapore sudamericano e dell’Africa Nera per poi risalire alle radici del cantautorato moderno e contemporaneo ammiccando piacevolmente al folk vecchia maniera. Stefano ha una spiccata propensione alle ballade ed un incedere elegante come da beguine e furbo, un giovanissimo sornione focoso, scomodando il Maestro che onoreremo in chiusura di concerto. MbdM Stefano Testasesecca Canzoni, piano e voce Alberto Chestnut Castagna violino a cinque corde francese Mattia Buonaventura De Minicis Percussioni, giochi e clarinetto

25589864_10156128266624059_718585686_n

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>