newsletter

mercoledìcinemaCinelinguaggi

Nelle tiepide notti d'estate, gli spettatori potranno godersi l'esperienza estiva del cinema seduti comodamente, esplorando il rapporto emozionale tra cinema e musica. Potranno anche, dopo la proiezione, dilungarsi, parlando di cinema degustando del buon vino e ascoltando musica.

11.07 “Jersey Boys” di Clint Eastwood

18.07 “The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman

25.07 “Tutti per uno” di Richard Lester (il primo film dei Beatles).

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Sanders dal Papa. In Vaticano per un convegno sulle “istanze sociali mondiali”

Bernie Sanders  (AP Photo/Andrew Harnik)

Bernie Sanders (AP Photo/Andrew Harnik)

di Marco Ansaldo – da Repubblica

Domani e sabato il candidato democratico alla presidenza Usa sarà in Vaticano per un convegno sulle “istanze sociali mondiali”. Possibile un suo colloquio privato con Bergoglio
CITTA’ DEL VATICANO – Il presidente dell’Ecuador, Rafael Correa. Il capo di Stato della Bolivia, Evo Morales. Il candidato democratico alle primarie Usa, Bernie Sanders, che non esita a definirsi “socialista”. E, in più, il cardinale honduregno Oscar Andrès Rodriguez Maradiaga, eminenza dal profilo sociale molto marcato. Oltre all’economista Jeffrey Sachs, uno dei principali ispiratori dell’Enciclica “Laudato Si’”, documento dalle forti tesi ecologiste.

Tutti insieme in Vaticano, domani e sabato, per un convegno destinato a discutere una serie di istanze sociali nel mondo: un’economia più giusta, una ripartizione equa dei beni, l’impegno per il cambiamento climatico. Qualcuno, malignamente, l’ha già definito “il convegno dell’Internazionale socialista nella Santa Sede”. Altri invece, con propositi opposti, parlano di “coraggio” per avere organizzato un evento che nulla vuole avere di politico, ma che di certo appare piuttosto orientato, a partire dall’elenco dei principali partecipanti. Il tutto sotto la benedizione del Papa argentino, che non prenderà parte ai lavori, ma al quale sono noti i dettagli dell’operazione.

Il nome che spicca su tutti, al di là dei leader latinoamericani celebri per la loro popolarità, è quello di Sanders, l’uomo che a sorpresa sta rendendo difficile la campagna elettorale di Hillary Clinton, e che ha serie possibilità di contenderle la vittoria come sfidante democratico per le presidenziali di novembre. Pur di venire a Roma, il socialista che oggi tanto piace agli americani, ha addirittura sospeso la propria campagna elettorale che vedrà martedì prossimo una sfida decisiva nello Stato di New York. E si dice anzi felicissimo di varcare le porte della Santa Sede.

L’invito gli è arrivato per partecipare al convegno commemorativo dell’Enciclica “Centesimus Annus”, il documento sociale di Giovanni Paolo II, del quale si celebrano i 25 anni, scritto all’indomani della caduta del Muro di Berlino. L’annunciata presenza di Sanders sta facendo molto discutere, come se l’esponente democratico, principale avversario di Hillary Clinton all’interno del partito, trovasse una sponda vaticana, e in particolare del Papa, nella sua corsa alla Casa Bianca. In realtà, il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi, ha precisato che Bernie Sanders “è stato invitato non dal Papa ma dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali”.

E qui il gran sacerdote dell’evento, è il caso di dirlo, è monsignor Marcelo Sánchez Sorondo. Argentino di Buenos Aires, come Jorge Mario Bergoglio, è da molto tempo amico e consigliere del Papa, oltre che accademico, filosofo, teologo e vescovo, ricoprire anche la carica di Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze e della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali.

In quella sede, nella Casina Pio IV, la parte più alta e verde del Vaticano, per questi due giorni i convegnisti affronteranno temi, spiega monsignor Sorondo, come “l’esclusione sociale, la schiavitù, l’idolatria del denaro”. Un evento di prim’ordine. Al momento, un’udienza di Francesco al senatore Sanders non è in agenda. Ma la possibilità che il candidato democratico incontri infine il Pontefice è data come alta.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>