newsletter

Specchiomagazine Libri

 
Specchiomagazine Libri Incontro tra storie e lettori
Gruppo Facebook · 3 membri
Iscriviti al gruppo
 

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Francia, la riforma del lavoro e la risposta della società civile

Francia: “nuit debout” in più di 60 città, scontri a Parigi

In più di sessanta città francesi le piazze sono teatro ormai da giorni della “nuit debout”, la notte in piedi come variante della protesta contro la riforma del lavoro: incontri, dibattiti, commissioni, laboratori politici e sociali, o anche solo l’occupazione di una piazza per discutere tra amici, cantare e bere insieme. A Lione, Nantes, Bordeaux, Parigi le piazze tornano a chiamarsi Agorà, in quella che alcuni vedono come una variante o una replica di Occupy.Si tratta ormai della decima notte, e tutto era partito dalle proteste contro la riforma del lavoro, contro la quale in giornata si sono di nuovo svolte delle manifestazioni, ormai guidate soprattutto dagli studenti.A Parigi, in serata, un centinaio di partecipanti alla “nuit debout” ha detto di voler prendere l’aperitivo a casa di Manuel Valls, il primo ministro. La polizia ha bloccato i manifestanti due volte, e si è verificato qualche scontro nei pressi di un ncommissariato, che ha registrato lievi danni. Nessun fermo.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>