newsletter

mercoledìcinemaCinelinguaggi

Nelle tiepide notti d'estate, gli spettatori potranno godersi l'esperienza estiva del cinema seduti comodamente, esplorando il rapporto emozionale tra cinema e musica. Potranno anche, dopo la proiezione, dilungarsi, parlando di cinema degustando del buon vino e ascoltando musica.

11.07 “Jersey Boys” di Clint Eastwood

18.07 “The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman

25.07 “Tutti per uno” di Richard Lester (il primo film dei Beatles).

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Cinelinguaggi. Ultimo appuntamento con il film Stop Making Sense, diretto da Jonathan Demme

13040916_1232587790085955_6333040087936705282_o

Ultimo appuntamento giovedi 28 aprile alle 21,30 al Circolo di Lettura e Conversazione  dove verrà proiettato il  film Stop Making Sense, film concerto dei Talking Heads del 1984, diretto da Jonathan Demme per la rassegna “cinelinguaggi”  targato Lo Specchio.

Foto da internet

Foto da internet

Stop Making Sense è considerato a oggi uno dei migliori esempi di film concerto insieme a L’ultimo valzer firmato da Martin Scorsese. Scegliendo di costruire – letteralmente – lo spettacolo man mano che il palco viene allestito, leader e regista adibiscono uno spazio-laboratorio dove poter liberare creatività ed estro. Lo spettacolo incarna perfettamente un concerto anticonformista che gioca con il nonsense in favore di uno show che si sviluppa fuori dagli schemi. Sfruttando la natura art rock delle teste parlanti, il timbro funk della backing band e la scenografia scarna ma essenziale del concerto, Demme immortala Byrne e soci mentre danno vita a un concerto pulsante, ricercato e originale.

Perfetta conclusione per la prima rassegna cinematografica  che va oltre il cinema, verso la musica, verso il fumetto, verso la crossmedialità. La proiezioni in digitale  si svolgerà il, 28  aprile presso il “Circolo di letteratura e conversazione” di Recanati, in via Cesare Battistio 26 alle ore 21,30 , e sarà introdotta da un’analisi del film del Prof. Gaetani.  Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare  al 388.4907666 o scrivere a info@associazionelospecchio.it

Buona Visione

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>