newsletter

mercoledìcinemaCinelinguaggi

Nelle tiepide notti d'estate, gli spettatori potranno godersi l'esperienza estiva del cinema seduti comodamente, esplorando il rapporto emozionale tra cinema e musica. Potranno anche, dopo la proiezione, dilungarsi, parlando di cinema degustando del buon vino e ascoltando musica.

11.07 “Jersey Boys” di Clint Eastwood

18.07 “The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman

25.07 “Tutti per uno” di Richard Lester (il primo film dei Beatles).

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Regista marchigiano firma docufilm su Fukushima

Fukushima - A nuclear story

Fukushima – A nuclear story

ANSA

Domani su Sky, venduto in 13 Paesi, Dafoe e Dapporto voci narranti

A 5 anni dal disastro di Fukushima, il regista Matteo Gagliardi ha realizzato un docufilm che racconta i retroscena del più grave incidente nucleare mai registrato dopo quello di Cernobyl. Presentata il 7 marzo scorso al Maxxi di Roma, la pellicola intitolata ‘Fukushima – A nuclear story’, andrà in onda domani su Sky Cinema Cult e su Sky TG24.

E’ già stata venduta in 13 Paesi. “Una grande soddisfazione frutto di un lungo lavoro – racconta all’ANSA il 37enne regista anconetano – incominciato nel 2013”. Costruito in parte con il il materiale (300 ore di riprese) realizzato dal giornalista Pio d’Emilia, tra i primi ad accorre nella zona del disastro (dove potrà accedere però solo nel 2013 assieme ad un pool di giornalisti stranieri), il docufilm narra in un’ora e venticinque minuti non solo le fasi della tragedia, ma anche gli ‘effetti collaterali’ sociali.

Voci narranti Willem Dafoe per la versione internazionale e Massimo Dapporto per quella italiana.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>