newsletter

Specchiomagazine Libri

 
Specchiomagazine Libri Incontro tra storie e lettori
Gruppo Facebook · 3 membri
Iscriviti al gruppo
 

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Recanati, mostra fotografica Visioni ZENitali

Recanati, mostra fotografica Visioni ZENitali

Recanati, mostra fotografica Visioni ZENitali

La mostra Visioni ZENitali si svolgerà nell’ambito dell’evento INCANTEVOLE – Espressioni d’Oriente dal 6 al 13 marzo 2016. Avrà l’importante e notevole contributo dei fotografi del C.C.S.R. Le Grazie e Fotocineclub di Recanati i quali metteranno in offerta le loro strabilianti opere a favore dell’attività dello sportello antiviolenza di Recanati diretto dalla dott.ssa Margherita Carlini. Un vero esempio di grande solidarietà, generosità e altruismo. 

 

Fotografare è riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento. È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore. È un modo di vivere. (Henry Cartier-Bresson)

 

L’esposizione, ispirata al libro “Henri Cartier-Bresson – Lo zen e la fotografia” di Jean-Pierre Montier, vuole essere un focus dove è incluso il concetto del “momento decisivo” teorizzato da Bresson e concepito nello ZEN come comprensione e visione della vera natura del mondo.

La mostra ruota intorno al doppio significato del titolo in cui la verticalità perpendicolare della visione zenitale, viene qui interpretata da una parte come la capacità di carpire l’istante più “alto” in tutta la sua unicità e irripetibilità di realtà vissuta nel qui ed ora, in modo semplice e puro, senza esitazioni che ne impediscano il libero fluire. Dall’altra come guardare da una posizione privilegiata per abbracciare con lo sguardo tutta la città o la natura che ci circonda. L’affinità tra uomo e natura è il regno della bellezza da ammirare ma anche di mistero e di sogno, espressioni straordinariamente descritte dagli artisti in ogni loro immagine di paesaggio, soggetto tradizionale zen, la cui contemplazione aiuta ad entrare nel flusso mutevole del cosmo.

Il Fotocineclub Recanati presenta i lavori di: Alfonso Alfonsi, Antonio Baleani, Beniamino Benfatto, Roberto Flamini, Simone Foglia, Roberto Gasparrini, Franco Giuggoloni, Giancarla Lorenzini, Andrea Manuale, Francesco Nobili, Marco Palmioli, Giorgio Pepa, Adriana Pierini, Roberto Pierini, Simone Regini. Mentre il C.C.S.R. Le Grazie Recanati presenta i lavori di: Roberto Bartomeoli, Carlo Bertini, Stefano Boldrini, Daniele Cardinali, Giovanni Cingolani, Franco Ciminari, Danilo Marabini, Fabio Mariani.

L’evento è promosso dall’Associazione Culturale Infinito Spazio-ISgallery e dalla WùXing Traditional Kung Fu school di Recanati con il patrocinio del Comune di Recanati -Assessorato alle Culture e Pubblica Istruzione e i Servizi Sociali di Recanati, Università degli Studi di Macerata, Istituto Confucio Macerata, Università d’Istruzione Permanente di Recanati, Associazione Società Operaia di Mutuo Soccorso Recanati.

 

Nicla Cingolani

 

Mostra “Visioni ZENitali” dal 6 al 13 marzo 2016 Atrio Comunale

Orario: tutti i giorni dalle 18.00 alle 20.00 – sabato 12 marzo dalle 16.00 alle 21.00

1 commento a Recanati, mostra fotografica Visioni ZENitali

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>