di Nicola Vorzillo – da Picchio News

Giorgio Sbaffo (Picchio News)
Giorgio Sbaffo (Picchio News)

Il lungo weekend di Pasqua e Pasquetta a Porto Recanati è molto importante: con la riapertura di alcuni chalet e ristoranti lungomare si dà inizio alla bella stagione e si fanno le prime previsioni per l’estate 2016. Abbiamo chiesto, quindi, come si è aperta la stagione ad alcuni ristoratori del luogo.

“È andata molto bene”, sono le prime parole che dice Giorgio Sbaffo, titolare dell’omonima gelateria in Piazza Brancondi, “Si sono riviste molte famiglie che di solito passano l’estate qui a Porto Recanati perché hanno una casa qui e costituiscono lo zoccolo duro del turismo portorecanatese, insieme a loro molte facce nuove, più o meno giovani, da diverse parti d’Italia, Roma, Milano, Napoli e Verona e anche qualche turista straniero che hanno potuto godere di un tempo clemente”. Poi si sofferma sui giovani: “Con loro lavoriamo molto bene, il sabato sera vengono qui in centinaia e questo fine settimana con il Mia Clubbing aperto sono stati ancora più numerosi”. Infine una piccola previsione per il futuro “Speriamo che le presenze fatte registrare in questo lungo fine settimana siano solo il preludio di un’estate 2016 fantastica”.

Selfie di Giorgio Sbaffo (Picchio News)
Selfie di Giorgio Sbaffo (Picchio News)

Spostandoci su un altro lato della piazza abbiamo potuto scambiare due parole con Marcello Selandari, chef e titolare della rosticceria “La Torre” che ci conferma il grande afflusso di gente a Porto Recanati in questo fine settimana. “Questi giorni abbiamo lavorato molto bene, sia con i clienti abituali che con i turisti, naturalmente a Pasqua il movimento è stato maggiore ma Pasquetta non è stata da meno. Tutto questo mi fa sperare bene per i prossimi mesi soprattutto perché ho in programma per il mio locale una piccola rivoluzione, oltre a fare servizio di rosticceria d’asporto e di ristorante classico farò una piccola rivoluzione nel locale e cercherò di puntare sullo street food, proporremo dei piatti tipici locali a buon prezzo in modo da valorizzarli al meglio come meritano per poi proporli a turisti e a tutti coloro che li vogliono provare, sto andando avanti col progetto insieme ad un altro amico chef e saremo operativi presto”.

Marcello Selandari (Picchio News)
Marcello Selandari (Picchio News)
Rosticceria “La Torre” (Picchio News)
Rosticceria “La Torre” (Picchio News)

Ci siamo poi spostati sul lungomare e abbiamo fatto due chiacchiere con Roberto Paoletti, chef del Balneare Antonio: “Quando c’è il tempo buono si lavora sempre meglio, abbiamo riaperto da poco e da allora si lavora bene sia a pranzo che a cena”, e continua “molti sono stati i turisti che sono venuti in questi giorni, non solo dall’entroterra marchigiano ma anche fuori regione e alcuni di loro si sono fermati anche dopo Pasquetta”. Infine uno sguardo verso il futuro: “A giugno inizierà anche la stagione balneare e potremo mettere in spiaggia i vari ombrelloni e lettini, in modo da accogliere non solo i clienti del ristorante ma tutti coloro che desiderano passare una giornata di relax al mare, insomma i presupposti per fare bene ci sono tutti, noi siamo pronti”.

Balneare Antonio (Picchio News)
Balneare Antonio (Picchio News)

A nord, sul lungomare Scossicci, abbiamo parlato con Roberto Cappella titolare del Bahari Cafè “Sono soddisfatto di come sono andate le cose in questi giorni, numerose le presenze, molti i turisti provenienti dalle altre regioni d’Italia, veneti e lombardi senza dimenticare gli amici della vicina Emilia Romagna, ancora pochi i turisti stranieri ma loro di solito si muovono più tardi”. Un fine settimana positivo quindi per la cittadina rivierasca che, come dicono due signore a passeggio per il lungomare: “Nonostante tutto, rimane sempre carina”.

Bahari Cafè (Picchio News)
Bahari Cafè (Picchio News)
Bahari Cafè (Picchio News)
Bahari Cafè (Picchio News)