newsletter

mercoledìcinemaCinelinguaggi

Nelle tiepide notti d'estate, gli spettatori potranno godersi l'esperienza estiva del cinema seduti comodamente, esplorando il rapporto emozionale tra cinema e musica. Potranno anche, dopo la proiezione, dilungarsi, parlando di cinema degustando del buon vino e ascoltando musica.

11.07 “Jersey Boys” di Clint Eastwood

18.07 “The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman

25.07 “Tutti per uno” di Richard Lester (il primo film dei Beatles).

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

L’aereo più pazzo del mondo

Quando la realtà supera la fantasia: selfie con il dirottatore (da Facebook)

Quando la realtà supera la fantasia: selfie con il dirottatore (da Facebook)

Quando la realtà supera la fantasia: selfie con il dirottatore (da Facebook)

Mentre fuori il mondo era in ansia e temeva che fosse in atto un nuovo attacco del terrorismo, le forze speciali cipriote erano pronte a intervenire, la polizia stava trattando, nell’aereo si scattavano selfie.

Un passeggero inglese all’interno del volo Egyptair si è messo in posa e si è scattato una foto con il dirottatore egiziano. Visto che per fortuna tutto è finito bene, si può anche dire che il selfie con il dirottatore sembra davvero una scena del film “L’aereo più pazzo del mondo”, quarant’anni dopo.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>