newsletter

BLANCHE ACOUSTIC DUO

LIVE@ROCKBAR

Il Papa: come Gesù, i migranti subiscono indifferenza e ingiustizia

di Ester Palma

Per la Domenica delle Palme, che nella liturgia cattolica ricorda il giorno dell’ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme una settimana prima della Pasqua, Francesco ritorna ancora una volta sul tema dei migranti e degli ultimi del mondo: «A Gesù viene negata ogni giustizia, prova sulla sua pelle anche l’indifferenza perché nessuno vuole assumersi la responsabilità del suo destino». «E penso a tanta gente – ha aggiunto il Papa a braccio nella messa delle Palme, dopo alcuni secondi di silenzio – a tanti emarginati, a tanti profughi a tanti rifugiati» , per i quali «nessuno vuole assumersi la responsabilità del loro destino». Lo ha detto nell’omelia in piazza San Pietro, commentando i passaggi di Gesù tra sinedrio e Pilato e la «umiliazione estrema» che Gesù subisce nella Passione.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>